05 giugno 2012

LA RICETTA DEI BISCOTTI ALLO YOGURT SENZA UOVA

Se siete intolleranti alle uova ma vi piacciono i biscotti da inzuppare nel caffelatte o nel tea a colazione, questa ricetta semplice e casereccia fa di sicuro al caso vostro.

Per preparare i biscottoni che vedete in foto, mi  sono ispirata ai famosi cantuccini toscani, soprattutto per quel che riguarda la forma tipica a losanga che mi piace moltissimo.

Siccome però ho utilizzato il mio yogurt naturale per sopperire alla mancanza di componente liquida, questi biscotti sono piuttosto duri fuori e leggermente morbidi dentro. 
E' difficile spiegarvi la consistenza esatta. L'unica cosa da fare è proprio quella di farli e giudicarli da voi. 

Il gusto invece ve lo riesco a spiegare. Intanto il profumo è molto fresco e delicato, salta subito al naso che c'è lo yogurt. Si sente anche il limone in sottofondo, ma leggero leggero. Mangiati da soli questi biscottoni sono molto gustosi. Inzuppati nel caffè il sapore di yogurt si perde nella caffeina ma ritorna in bocca sul finale. Ancora li devo testare nel tea ma qualcosa mi dice che saranno ancora meglio che con il caffè.

CONSIGLIO: La preparazione è molto veloce ma se avete tempo, una volta fatta la palla, mettetela per almeno mezz'ora nella parte bassa del frigo a rassodare, avvolta nella pellicola trasparente e leggermente infarinata. Questo per facilitare poi la formazione dei filoncini che vanno fatti con le mani. Nel procedimento riportato di seguito non ho seguito questa saggia pratica e infatti ho dovuto infarinarmi spesso le mani.  

INGREDIENTI
- Farina 400 g
- zucchero 200 g
- burro – 50 g
- 1 vasetto di yogurt intero da 125 g
- acqua - mezzo bicchiere circa
- succo di mezzo limone
- un tappo di rum (facoltativo)
- un pizzico sale
- mezza bustina di lievito


PROCEDIMENTO
Per prima cosa preriscaldiamo il forno a 170 ° e rivestiamo la leccarda con carta forno.Mettiamo la farina setacciata insieme al lievito in una ciotola capiente.
Nel centro facciamo un incavo e ci versiamo il burro liquefatto (io utilizzo il microonde).
Aggiungiamo quindi tutto lo zucchero, il pizzico di sale, il vasetto di yogurt e il Rum, e cominciamo a mischiare gli ingredienti con una forchetta, partendo dal centro e lavorando via via in cerchi più grandi fino a prendere tutta la farina e incorporarla nell'impasto. 

A questo punto noteremo che il composto è piuttosto asciutto e la farina non si riesce a legare. Aggiungiamo allora il mezzo bicchiere scarso di acqua stando attenti a non esagerare. 

Quando tutta la farina è stata inglobata e l'impasto comincia a staccarsi dalle pareti del recipiente, versiamolo sulla spianatoia infarinata e formiamo una palla.
Se è troppo appiccicoso possiamo aggiungere un po' di farina e non dimentichiamo di infarinarci le mani per lavorare meglio.
Dividiamo l'impasto in due parti uguali e formiamo dei filoncini alti circa un centimetro.

Cuociamo in forno a 170° per venti minuti. Fate la prova dello stuzzicadenti oppure premete con i rebbi della forchetta per verificare che la pasta si sia indurita.
Sforniamo i filoncini e tagliamoli immediatamente a losanghe come potete vedere dalla foto.


Rigiriamoli a testa in giù e cuociamoli per altri venti minuti alla stessa temperatura. 
Sforniamo e lasciamo raffreddare i biscottoni prima di riporli in una scatola di latta dove si conserveranno a lungo senza perdere la loro fragranza.


Se Dio l'ottavo giorno, avesse creato il Biscotto da Inzuppo, sono quasi certa che lo avrebbe fatto a forma di losanga. :)

3 commenti :

  1. I loooove this kind of cookies! Too bad I don't speak Italian :)

    Jennifer
    The White Studio

    RispondiElimina
  2. Hi Jenni, happy to know you like my cookies. :)
    If you need a recipe just ask me, I will translate it for you.
    Thanks for your nice visit!

    RispondiElimina
  3. Belo aspecto...Espectacular.....
    Cumprimentos

    RispondiElimina

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!