27 aprile 2012

LA TORTA DI PERE FACILE E VELOCE

ricetta torta pere veloce
Oggi facciamo una torta di pere molto veloce, semplice ed anche dietetica e bella da presentare.
Ho utilizzato la stessa ricetta della torta di mele soffice e leggera, che è il mio riferimento per fare torte morbide alla frutta, e diminuito soltanto le dosi di zucchero, essendo le pere molto più zuccherine delle mele.

Il risultato è un qualcosa di squisitamente dolce che si scioglie in bocca. Una volta cotte, le pere possono essere tranquillamente scambiate per mele, la differenza si nota appena appena.
Se volete provare questa ricetta con le mele vi basta aumentare di poco la dose di zucchero portandola da 80 a 100 g. 


VARIANTI LEGGERE 

Se non volete adoperare il burro nell'impasto, sostituitelo con una pari quantità di yogurt. Io a volte, quando sono in fase "dieta", utilizzo il mio yogurt naturale fatto in casa con la yogurtiera

Da quando lo preparo, lo yogurt è diventato un ottimo sostituto al burro, come in questa deliziosa torta alle pesche, dove di burro non ce n'è neppure un milligrammo. 


Se invece volete fare la torta di pere senza le uova, sostituite quest'ultime con un bicchiere di latte a temperatura ambiente.



INGREDIENTI

 - 2 pere Abate o Kaiser, mature e compatte. (Leggi la guida alle varietà di pere e gli usi in cucina).
 - 2 uova intere
 - 80g di zucchero
 - 200g di farina 
 - 50g di burro
 - mezza bustina scarsa di lievito per dolci 
 - sale e cannella

PROCEDIMENTO

  • Togliamo le uova dal frigo almeno un'ora prima, per averle a temperatura ambiente quando cominceremo. 
  • Prepariamo la tortiera, imburrandola bene. 
  • Appena prima di iniziare la preparazione della torta, io accendo il forno a 200°. In questo modo riesco a far coincidere i tempi e ad infornare quando ho l'impasto bello che pronto. Tenete conto che la preparazione richiede una ventina di minuti. 
  • Laviamo le pere, sbucciamole e tagliamole come in foto. (Consiglio di non tagliare le pere in anticipo perché tendono a scurire e a perdere acqua. Se vi piace, aggiungeteci una bella spruzzata di limone che non le fa annerire e dona quel profumo tipico di agrume. A me piace molto). 



  • In un'altra ciotola rompiamo le uova. Aggiungiamo lo zucchero e lavoriamo con una forchetta fino ad amalgamare bene il tutto. 
  • Versiamo il burro liquefatto. Io lo metto al microonde pochi secondi dentro una tazza per accelerare i tempi. Amalgamiamo aggiungendo un pizzico di cannella e un pizzico di sale. 
  • Aggiungiamo la farina. Andrebbe setacciata attraverso un colino ma io non lo faccio quasi mai con torte dove il fattore lievitante conta poco. Fatelo invece sempre con torte soffici, per esempio, come il pan di spagna. Aggiungiamo dunque la farina, poco alla volta, incorporandola con un cucchiaio. Se il composto è troppo denso possiamo allungarlo con un filo di latte. 
Alla fine dovremmo avere una crema omogenea come in foto:


  • Aggiungiamo adesso il lievito per dolci con un colino e mischiamo bene per incorporarlo in maniera uniforme. 
  • Per ultimo, incorporiamo le nostre fettine di pera con delicatezza per non romperle.

LA COTTURA

  • Inforniamo a 200° e riduciamo la temperatura a 180° dopo dieci minuti.
  • Portiamo avanti la cottura per altri 30 minuti, finché la torta non prende un bel color miele. Prova dello stuzzicadenti tassativa prima di sfornare la torta.
  • Una volta cotta, lasciamola raffreddare prima di trasferirla sul piatto da portata.


DIMENSIONI DELLA TORTIERA

La torta della foto qui in basso è stata cotta in una tortiera da 26 cm di diametro. Per averla più alta, come quella dell'altra foto all'inizio dell'articolo, basta usare uno stampo più piccolo (già da 24 va benissimo) e aumentare il tempo di cottura (controllando sempre con lo stuzzichino prima di sfornare). 


Appena prima di servire la torta, possiamo aggiungere una spolverata leggera di zucchero a velo. A contatto con le pere, lo zucchero tende ad inumidirsi e a scomparire perciò meglio metterlo proprio all'ultimo. Ad ogni modo trovo che questa torta sia più bella senza decori, così come esce dal forno con il suo bel colore dorato. 

Alla prossima ricetta e un saluto da Silvia.

49 commenti :

  1. Ciao, ho seguito alla lettera la tua ricetta ed è uscita una torta buonissima!
    Grazie mille! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao DSK, questa è una gran bella notizia. Anche mamma è felice di esser stata d'aiuto. In fondo, la ricetta è sua, anche se con le melette.
      Grazie per aver lasciato il tuo commento e a presto.
      Salutoni.

      Elimina
    2. Ho appena assaggiato la prima di tante fette anche io ho fatto una piccola variante prima di infornare burro e zucchero x fare un po di croccantino e poi visto gli ospiti il doppio di ingredienti. Complimenti ottima torta

      Elimina
  2. ciao Silvia, anche io ho seguito la tua ricetta anche se ho fatto qualche modifica : ho usato il latte al posto delle uova e l'olio di semi di arachidi invece del burro, inoltre ho usato la carta da forno invece del burro nella teglia, è venuta buonissima ma ... è normale che sia così bassa oppure ho sbagliato qualcosa?
    Ciao e grazie !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lara, interessanti le tue modifiche. Per rispondere alla tua domanda, sì, è una torta piuttosto bassa perché come hai visto ci sono solo 200 g di farina quindi, il volume diciamo lo fanno le pere, non c'è molta lievitazione.
      Per averla più alta la cosa più ovvia da fare è aumentare un pochino le dosi di tutto. C'è anche chi la fa con meno pere e più farina ma a me non piace perché diventa sì più alta e soffice ma anche più asciutta e a me piace invece bagnata, con la parte della pasta che si confonde con la cremosità della pera.
      Comunque, sì, è una torta bassina.

      Grazie a te per il tuo commento e per aver seguito la mia ricettina.
      Un saluto e buona giornata.

      Sil

      Elimina
  3. ciao, prima di tutto complimenti per gli ottimi consigli che mi hai dato ... questa sera provero' a fare la tua ricetta e la farciro' con la marmellata di fichi ( spero che la marmellata non rovini tutto il capolavoro )... ti faro' sapere
    grazie. GEMMA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gemma, interessante la farcitura di fichi. Attendo di sapere il risultato. Poi dimmi anche come hai proceduto con questa variante. Penso che a mio papà piacerebbe tantissimo.

      Grazie per i complimenti, sei gentilissima.
      Allora ti aspetto con la torta. Io preparo il caffé ;-)

      Elimina
    2. Date le pere io far ieri col formaggio ! La torta e' in forno. Ti faro sapere. Anche io la faccio normalmente con le mele tante e in tortiera alta. Ne vanno tutti pazzi. Chi.

      Elimina
    3. Infornata anche io in questo momento siamo à 25 min dalla fine poi vi diro'

      Elimina
  4. Ciao Silvia. Ottima torta. Ne ho appena assaggiato un pezzettino (ancora caldino) ed è buonissima! Ho usato Pere Conference (avevo solo queste in casa!) e ho aggiunto un pochino di essenza di mandorle... Ottima! :)
    Grazie. Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, grazie a te per aver seguito la mia ricetta. Sono felice che sia uscita bene. Tra l'altro mi hai dato lo spunto per aggiungere la Conference alla mia mini-guida sulle pere. L'idea di aromatizzare alle mandorle poi è ottima. Vorrei provare però mischiando all' ìimpasto quelle tostate, dopo averle tritare più o meno finemente.

      A presto, grazie ancora e un saluto!

      Elimina
  5. Ciao Silvia... Giusto come "dritta" le mie conference erano super mature... quindi ora sono supermorbide (che era tutta la mia scusa per fare la torta... insomma non posso fare andare a male la frutta, no?!?! :)). Spero che l'aggiunta di mandorle funzioni anche per te!
    Ciao
    Sara

    RispondiElimina
  6. Ciao ottima torta
    Grazie x la ricetta e per i consigli che mi hai dato

    Ciao

    RispondiElimina
  7. Ciao,
    ho provato ieri sera la tua torta ed è proprio buona...a dire il vero ancora più buona stamattina!! inoltre non è per niente pesante, ha un sapore che non stufa ed è semplice da fare! piaciuta anche al mio ragazzo :)
    credi che sia buona anche con l'aggiunta di scaglie di cioccolato (l'ho già promessa ad un amico che adora tutto ciò che è cioccolato, anche se io la preferisco solo frutta)?

    Grazie, Nicole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicole, intanto grazie per il commento gentile e ovviamente per aver provato la torta :)
      Ma certo che puoi mettere il cioccolaaaatooo...mmm... sono sicura che sarà una goduria, però anch'io sono come te, preferisco solo frutta :)
      L'unica cosa che mi sento di consigliarti, è di stare poco pochissimo indietro con lo zucchero, non vorrei che diventasse troppo dolcina. Ma poi decidi tu secondo il tuo intuito. Comunque pera e cioccolato è un classico. Vai sul sicuro!
      Invece, stavo pensando che anche della frutta secca tritata, potrebbe essere una variante interessante, bò, vedremo. Intanto buona torta e fammi sapere come esce ok? Ci conto! E buon febbraio :)

      Elimina
  8. Sembra invitante e visto che ho tutti gli ingredienti provo subito la versione con lo yogurt... una curiosità: la teglia che hai usato che diametro aveva?
    Grazie.
    Giusy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giusy, lo stampo misurava 26 cm di diametro. Come avrai visto c'è pochissima farina e infatti viene una torta piuttosto bassa, quasi un tortino, ma è molto fresca e cremosa. Spero ti piacerà la versione light con lo yogurt. Buona torta e grazie per la visita :)
      Silvia

      Elimina
    2. finita ora di farla ...il profumo e stupendo...ti sapro' dire...grazie

      Elimina
  9. Ciao Silvia so che sei in vacanza ma spero che risponderai!! :) Voglio provare questa torta domani ma mi chiedo se sostituisco lo yogurt con la ricotta, ne ho un pò che avanza che ne pensi?? voglio una torta semplice e leggera e mi fido molto delle tue ricette!! :) quindi non vorrei far disastri dimmi che ne pensi meglio lo yogurt o lo posso sostituire con la ricotta?? Grazie mille.. :)
    Appena puoi ti aspetto da me con il mio blog rinnovato!! :)
    http://angolodeidesideridiluana.blogspot.it/
    Un Abbraccio**

    RispondiElimina
  10. Ciao Silvia! avendo 3 pere a casa le ho messe tutte e alla quantità di farina ho aggiunto circa 35 gr. di amido di mais. Inoltre, essendo intollerante al lattosio, ho utilizzato la margarina al posto del burro (ne ho messo un po' di più tipo 65 gr. dal momento che avevo aumentato gli altri ingredienti) e ho allungato con acqua fino ad ottenere un composto cremoso come dalla tua foto. Che dire..... buonissima!!! complimenti!

    RispondiElimina
  11. Ciao Silvia, io ho seguito la tua ricetta mettendo il latte al posto delle uova e aggiungendo delle gocce di cioccolato...è ottima soprattutto scaldata un po'! :) Ciao ciao Marta

    RispondiElimina
  12. Squisita!!! Grazie per la dritta!!

    RispondiElimina
  13. Cara Silvia, ho voglia di qualcosa di dolce x domattina e... ho deciso per la tua torta di pere...questa sara' almeno la decima volta che la faccio cosi' com'e' nella tua ricetta .Volevo solo dirti che e' diventata una delle nostre torte classiche, perche' e' semplice e perfetta x la colazione! Grazie ancora!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Monica, il tuo messaggio è il più bel regalo che una food blogger possa ricevere, ma anche per una mamma che ha visto la sua torta finire in internet e ricevere un tale apprezzamento, credimi, è stata una enorme gioia. Le ho letto il tuo messaggio e si è commossa, grazie! :)
      Pensa che qui invece la torta di pere, pur essendo molto amata, viene ampiamente battuta dalla torta di mele, che poi le due si assomigliano tantissimo, però abbiamo proprio l'abitudine di mangiare di più quella di mele, bò... sarà che le mele sono più a buon mercato e quindi ne abbiamo sempre in abbondanza... Comunque, Monica cara, sono davvero felicissima e spero di rivederti ancora da queste parti. Intanto un abbraccio e buona colazione :)

      Elimina
  14. ciao, davvero davvero buona, la ho cucinata sia con mele che con pere nella variante con latte e yogurt.
    complimenti!

    RispondiElimina
  15. Ciao Silvia! Cercavo una ricetta facile facile proprio come ce l'hai proposta tu..non è ancora uscita dal forno, ma c'è già un profumino nell'aria! Grazie mille! :)
    Paola

    RispondiElimina
  16. ottima ricetta... a me è piaciuta molto con le mele!!! oggi ne ho fatta un'altra ma invece della frutta ho fatto a pezzi dei confetti rimasti!!! slurp... mia figlia sta leccando con molta cura e amore la terrina!!!

    RispondiElimina
  17. Ciao, torta buonissima!! L'ho preparata x la merenda e devo dire che sia io che mio marito l'abbiamo gradita davvero molto! La rifarò sicuramente!! Grazie x la ricetta!
    Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristina, grazie a te per averla provata, sono molto felice che vi sia piaciuta. E' un vero onore per me. Grazie e cari saluti!!!

      Elimina
  18. Ciao, è la seconda volta che provo la tua torta, prima di pere, poi di mele... Senza burro, con yogurt e mescolando un pochino di farina di grano saraceno... Ottima!!

    RispondiElimina
  19. Grazie a me e venuta benissimo

    RispondiElimina
  20. Ciao, l'impasto è troppo denso, non ci vuole più burro?
    Io ho aggiunto quasi un bicchiere di latte in alternativa.

    Claudia

    RispondiElimina
  21. Ciao, ottima ricetta, l'ho provata sia con le pere che con le mele. Ho sostituito lo zucchero col fruttuosio, dolcifica maggiormente e ne basta la metà; al posto del burro ho usato l'olio di semi di girasole. È buonissima, la proverò anche con la variante senza uova per la gioia di mia cognata vegana. Grazie per la ricetta, un saluto Ilaria.

    RispondiElimina
  22. Questa ricetta è super collaudata! La faccio almeno 3/4 volte al mese, l'ho provata con mele, pere, pesche e albicocche, ma il meglio di sè lo dà con le pere! Ieri l'ho fatta con le pere estive varietà Carmen ed è venuta divina!
    Le varianti che faccio sono: zucchero di canna al posto di quello bianco aumentando la dose a 110g, burro ne metto 40g e se non ne ho metto 40g di olio evo. Nel mio forno ci deve stare circa 50 minuti in modalità ventilata, partendo da 200gradi e poi scendendo a 180 dopo i primi dieci minuti. Cmq bravissima, ottima ricetta!

    RispondiElimina
  23. Questa ricetta è super collaudata! La faccio almeno 3/4 volte al mese, l'ho provata con mele, pere, pesche e albicocche, ma il meglio di sè lo dà con le pere! Ieri l'ho fatta con le pere estive varietà Carmen ed è venuta divina!
    Le varianti che faccio sono: zucchero di canna al posto di quello bianco aumentando la dose a 110g, burro ne metto 40g e se non ne ho metto 40g di olio evo. Nel mio forno ci deve stare circa 50 minuti in modalità ventilata, partendo da 200gradi e poi scendendo a 180 dopo i primi dieci minuti. Cmq bravissima, ottima ricetta!

    RispondiElimina
  24. Buongiorno Silvia,

    ho scoperto il tuo sito e mi è piaciuto.

    Ieri ho fatto la tua torta di pere e mi è uscita un po' asciutta sebbene sia buonissima di sapore.

    Forse non ho calcolato correttamente quante pere ci vogliano dato che avevo quelle piccole e le ho messe 4.

    E' possibile sapere quanti grammi di pere ci vogliano?

    Ti ringrazio e ti auguro buona giornata :-)

    RispondiElimina
  25. Avendo calvoli alla cistifellea non posso mangiate ne uova ne burro per cui ho provato la versione senza questi ingredienti. Veramente buonissima. Grazie del consiglio. Finalmente una torta anche per me. Grazie grazie davvero. Stefania 1967

    RispondiElimina
  26. Buonasera, ho fatto anch'io la torta è uscita buonissima,l'ho fatta con la farina di kamut, yogurt,zucchero di canna e latte,molto buona ,da rifare.Grazie per la ricetta!! :)

    RispondiElimina
  27. Ciao, la tua torta deve essere buonissima e somiglia a quella alle mele che faccio da diversi anni con una ricetta, trovata su un giornale di cucina, che non prevede burro, tanto che pensavo a un errore di stampa.
    La torta risulta soffice e profumata e il trucco consiste nel tagliare le mele golden in fettine sottilissime e in quantità. Può interessare?
    Saluti e complimenti per il blog, l'ho appena scoperto e farò presto le polpette di zucchine. Grazie per la ricetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria, certo che interessa, anzi, grazie davvero per la dritta che voglio condividere anche con mia mamma. Qui spesso proviamo a fare dolci senza il burro, in genere sostituiamo con yogurt o olio di semi di vario tipo. Ma quest'idea di sfruttare la cremosità della mela non l'avevo mai sentita. Proverò e se viene bene ci scrivo un articolo ringraziandoti pubblicamente. Anzi, lo faccio di sicuro, tra poco poi inizia la stagione delle mele quindi...perfetto direi!
      Grazie ancora di cuore e spero passerai a commentare la prossima torta i mele con il tuo metodo. Ciaoo un bacione!!! Ah, fammi sapere per le polpettine ;)

      Elimina
    2. Cara Silvia, ecco la ricetta originale trovata sul mensile "Cucina no problem" di ottobre 2008:
      Prendere 3 uova e separare i tuorli dagli albumi; sbattere bene i 3 tuorli con 180 g di zucchero e un pizzico di sale, aggiungere 200 g di farina OO e mezza bustina di lievito, poi la buccia grattugiata di un limone non trattato. Prendere 3 grosse mele golden o renette, sbucciarle, tagliarle in 4 e poi in fettine sottilissime. Montare a neve gli albumi e incorporarle al composto mescolando delicatamente dal basso verso l'alto. Trasferire l'impasto in una teglia da forno (da 24 cm circa)
      nella quale è già stato sistemato un foglio di carta forno bagnata e strizzata. Cuocere in forno già caldo a 180° per circa 40 minuti.
      In realtà, quando ho fretta, le uova le sbatto con lo zucchero senza separare i rossi dagli albumi.
      Aggiungo anche un po` di cannella perché ai miei piace molto questo ingrediente.
      Altra variante è l'aggiunta di uvetta e pezzetti di noci.
      Come già detto, il trucco è il fatto di tagliare le mele a fettine molto sottili che, essendo abbondanti, si dispongono a strati rendendo questa torta soffice e gustosa.
      È una delle torte preferite dalla mia famiglia e la preparavo a suo tempo per la colazione di mio figlio, in particolare quando aveva le gare di atletica a scuola. Spero che piaccia anche a te.
      Intanto continuo la conoscenza del tuo blog, interessante e istruttivo, ancora complimenti e auguri per tutto ciò che desideri. Un bacio.

      Elimina
    3. Ciao Maria, ma sei troppo gentile!!!! Praticamente devo solo seguire la ricetta ed è fatta....grazie!!!!!! Ma sai che questa ricetta assomiglia tantissimo alla nostra torta di mele? Solo che è senza burro. Anche io sbatto le uova senza separare tuorli e albumi quando vado di corsa... mi pare che il risultato sia comunque ottimo. E per la cannella mi trovo d'accorso con i tuoi, ma senza esagerare perché mi piace sentire soprattutto il profumo della frutta.
      Cara, ancora grazie e a presto con la tua ricetta. Spero di pubblicarla nella seconda metà di Settembre. Sono felice ti piaccia il mio blog, un caro saluto e bacioni!!!

      Elimina
  28. Сильвия, отличный рецепт. Спасибо!

    RispondiElimina
  29. Ciao Silvia,
    fatta 2 volte la torta di pere perchè troppo buono sai.
    La farò ancora la porto lavoro cosi la faccio assaggiare alle mie amiche .
    ciao

    RispondiElimina
  30. propio buona la torta di pere lo fatta due volte.

    RispondiElimina
  31. Ho usato lo zucchero di canna al posto di quello raffinato. . la torta è in forno. Vediamo come viene :')

    RispondiElimina
  32. Fatta stamattina appena mangiata è buonissima

    RispondiElimina
  33. L'ho fatta già due volte con integrazione di scagliette di cioccolato. ......buonissima!

    RispondiElimina
  34. infornata ora..... :-)

    RispondiElimina