08 novembre 2012

RICETTE DI NATALE: IDEE PER ANTIPASTI FACILI E VELOCI


Gli antipasti, che sia natale oppure no, sono una delle cose più divertenti da preparare, almeno per la sottoscritta.  Mi piace vedere il tavolo della cucina riempirsi lentamente di piccoli bocconcini, finger-food, voulevant, o semplici tartine di tanti tipi e colori. 
Dal momento che amo condividere le mie ricette migliori, ho deciso di scrivere quest'articolo pensando a coloro che sono a caccia di idee per semplici antipasti, adatti alle feste natalizie.
Quelli che vi propongo di seguito sono i miei preferiti e vanno bene anche per tante altre occasioni festose, non solo natalizie.
Non starò a scrivere la ricetta completa per ognuno. Sono talmente semplici che basterà una descrizione generale per capire come si fanno. Tutti a parte uno, come vedrete.


1 - L'INSALATA RUSSA

E' la regina delle insalate da antipasto. Di solito si utilizzano piselli, patate a tocchetti, carote, fagiolini, tutti lessati stando leggermente indietro, patate a parte che devono essere ben cotte ma non spappolate. E poi la maionese, abbondante, nella quale metteremo le nostre verdure ben scolate e a temperatura ambiente. Da riporre in frigo e servire fresca, non fredda. Possiamo tirarla fuori dal frigo una mezz'ora prima di consumarla. 
Se amate molto le patate, vi consiglio la versione solo patate - cipolle - maionese. Questa variante secondo me è più buona se consumata fredda.

2 - MAZZANCOLLE IN CREMA DI GORGONZOLA

Voi non ci crederete - neppure io la prima volta - ma il formaggio più muffoso per eccellenza sembra avere un debole per questi crostacei. 
Dopo aver pulito e lavato bene le mazzancolle - bisogna togliere anche la testa - si fanno saltare in padella con poco olio, aggiungendo dopo  un paio di minuti, un mezzo bicchiere di Martini dry o del cognac, da sfumare a fiamma vivace. Si cuociono in dieci minuti al massimo, occhio a non esagerare perché diventano dure e sarebbe un vero peccato.
Intanto, in un altro tegame, si prepara la crema, facendo sciogliere a fuoco moderato il gorgonzola, una pari quantità di panna fresca, una noce di burro e si regola di pepe e sale. Quando il tutto è ben sciolto, si uniscono le mazzancolle si lascia insaporire a fiamma media e poi si serve nei piatti, sopra un letto di rucola.
Non vi scrivo le quantità. Fate ad occhio, al massimo se vi esce più crema, potrete riutilizzarla per farcire dei crostini, ottenendo così un altro possibile antipasto.

3 - I VOULEVANT CON LA PASTA SFOGLIA PRONTA

Srotolate la sfoglia fredda di frigo e ricavate in parte dei dischi e in parte degli anelli. Il diametro esterno deve coincidere perché andremo a posizionare l'anello sopra il disco. Per far aderire meglio le parti bagniamo con un po' d'acqua. In forno a 180 gradi per 15 minuti e avremo dei bellissimi voulevant da riempire a piacere. 

Alcune semplici idee per riempirli
  1. Una farcitura ultra veloce, che ho fatto più volte è quella dei cubetti di formaggio tipo fontina ai quali possiamo aggiungere un cucchiaino di panna fresca ed erbe tritate. Dopo aver riempito i nostri voulevant  passiamoli nuovamente in forno caldo per pochi minuti, giusto il tempo di fondere il formaggio. Serviamoli belli caldi caldi.
  2. Per una versione fredda e decisamente più natalizia, possiamo utilizzare i gamberetti in salsa rosa. Una parte li mangeremo così perché sono deliziosi, magari sopra una foglia di lattuga, un'altra parte invece ci servirà per riempire i voulevant. 

4 - GAMBERETTI IN SALSA ROSA

Visto che li abbiamo tirati in ballo, penso sia il caso di approfondirne la preparazione.
Innanzi tutto i gamberetti vanno sgusciati e lessati al dente. Bastano cinque minuti in acqua, eventualmente insaporita con sedano e cipolla.
La salsa rosa invece la possiamo preparare senza troppa fatica aggiungendo alla maionese della salsa di pomodoro concentrato. La quantità fatela a occhio, regolandovi sul colore che ottenete, non ne serve molta. Ci vorrebbe anche panna fresca montata e cognac ma personalmente trovo che per farcire i voulevant possiamo usare anche la versione economica, al massimo arricchendola con poco pepe e del tabasco.
Seguite invece questa ottima ricetta della salsa cocktail - che poi è la stessa cosa della salsa rosa - se volete presentare delle belle coppette di gamberetti proprio come si deve.

5 - CIAMBELLONE CON NOCI E GORGONZOLA

Questa è una ricetta rubata dal calendario Pane Angeli di 3 o 4  anni fa.  L'idea di un ciambellone salato dall'aspetto così rustico mi è subito piaciuta tanto che sono già due natali che lo preparo con ottimi risultati. Oltre ad essere bellissimo da vedere ha secondo me un qualcosa che lo rende davvero speciale.
Per questo piatto però devo proprio scrivervi la ricetta perché è meglio essere precisi e gli ingredienti non sono pochi.

Ingredienti

- 100 g di yogurt bianco naturale
- 250 ml di latte
- 1 cucchiaino di sale
- 1 pizzico di pepe
- 2 uova
- 450 g di farina comune o per pizza
- Lievito istantaneo ( tipo il pizzaiolo Pane Angeli)
- 80 g di burro liquefatto
- 150 g di Gorgonzola a tocchetti
- 70 g di noci tritate grossolanamente
- Pecorino o parmigiano da cospargere sul ciambellone

Procedimento
  1. In una terrina mescoliamo lo yogurt, il latte, sale, pepe e le due uova.
  2. Uniamo la farina setacciata con il lievito, il burro, e mescoliamo fino ad ottenere un impasto liscio e morbido.
  3. Per ultimo aggiungiamo il gorgonzola e le noci tritate.
  4. Versiamo il composto in uno stampo da ciambella, ben imburrato e infarinato.
  5. Si inforna a 180° e si cuoce per 45 minuti. Una volta cotto, possiamo cospargerlo con del formaggio grattugiato e rimetterlo in forno pochi minuti a gratinare. 
Nel buco centrale si potrebbe mettere qualcosa di decorativo che richiami il natale. Liberate la fantasia.
Mi dispiace non aver mai fotografato questo ciambellone. Vedrò di rimediare quest'anno, tanto lo ripropongo di sicuro.

Qui termina il mio primo piccolo contributo natalizio. Spero che almeno una delle mie ricettine vi sia piaciuta. o che vi abbia dato lo spunto per altre idee. 
Alla prossima. 

Stampa o Salva in PDF

2 commenti :

  1. Ciao Silvia,
    anch'io adoro gli antipasto e la penso proprio come te...mi piace mangiare gli stuzzichini e quando qualche anno fa andavo a ballare con gli amici la serata che prediligevo di più era la domenica perchè l'aperitivo con mille cosucce piacevoli da mangiare lo attendevo tutta la settimana...certo non aveva niente a che vedere con i tuoi antipasti...appena avrò ospiti li proverò tutti ad eccezione di quelli con il gorgonzola che non mi piace...con cosa potrei sostituirlo? Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maristella, che bello rivederti.
      Ma come fa a non piacerti il gorgonzola??? :) No, scherzo, so che è un formaggio particolare, in effetti o lo si ama o lo si odia, non c'è via di mezzo!

      Secondo me, la ricetta delle Mazzancolle con il gorgonzola è difficilmente modificabile. Se fossi uno chef come si deve, forse, potrei trovare un buon rimpiazzo per il Gorgo. Così ad intuito ti direi di sostituirlo con un formaggio cremoso perché deve sciogliersi a crema. Però non vorrei darti un consiglio sbagliato visto poi che le Mazzancolle non sono proprio regalate. Sarebbe un peccato rovinarle. Comunque mi interesserò e se troverò qualcosa te lo farò sapere.

      Invece per il ciambellone prova a sostituire il gorgonzola con la fontina o il bitto, anche qui l'importante è che sia un formaggio in grado si sciogliersi bene, più è cremoso e meglio sarà. Ad esempio, una provola affumicata ci starebbe benissimo peccato che non si scioglierebbe a dovere essendo a pasta filata. Vedi tu in base ai tuoi gusti. Ovviamente poi voglio sapere come hai modificato così magari mi dai delle nuove idee. ;)

      A presto allora, buona giornata e grazie ancora per la visita!

      Elimina