23 aprile 2013

COME CONGELARE LE VERDURE

Una piccola guida pratica per imparare a congelare le nostre verdure e conservarle al meglio nel congelatore di casa, così da poterle consumare, crude o cotte, anche dopo molti mesi.
Vedremo in breve,  la tecnica semplicissima per preparare, sbollentare (sbiancare), congelare e decongelare le nostre verdure, e averle subito pronte e saporite come quelle fresche.

Congelare verdure è una pratica molto semplice e veloce. Se la eseguiamo in maniera corretta, le verdure manterranno tutto il loro sapore anche per 12 mesi.

Nella maggior parte dei casi, le verdure congelate, mantengono le loro caratteristiche nutritive, sapore e colore, meglio di quelle conservate sotto vuoto, inscatolate, o conservate in altro modo.

La maggior parte delle verdure e della frutta adatte per l'inscatolamento e il sotto vuoto, sono adatte anche per il congelamento. Inoltre il congelamento può essere fatto anche con piccole quantità di verdura mentre per preparare conserve in barattolo, sappiamo bene che le quantità devono essere piuttosto consistenti, altrimenti il lungo lavoro non sarebbe giustificato.


CONGELARE CON SUCCESSO

Per congelare al meglio le nostre verdure, la cosa ideale è quella di disporre di un congelatore autonomo o combinato, piuttosto che la celletta freezer del frigorifero.

Il congelatore deve essere in grado di mantenere una temperatura di -18° C o inferiore, necessaria  per il congelamento iniziale del cibo e garantirne una conservazione sicura.

Più la temperatura del congelatore è bassa e maggiore sarà la durata di vita delle nostre verdure: Verdure congelate tenute a -18 ° C o meno possono durare da 8 a 12 mesi.

La durata delle verdure congelate sarà più breve se la temperatura all'interno del congelatore sarà anche soltanto di qualche grado più alta di quella raccomandata.

La congelazione ottimale delle verdure si ottiene mantenendole nel congelatore, preventivamente regolato al massimo del freddo, per almeno 24 ore.

E' importante inoltre non congelare troppe verdure tutte in una volta. Meglio non superare il 10% della capacità del congelatore.
Informazioni più precise sono generalmente reperibili sul libretto di funzionamento del proprio elettrodomestico.


COSA OCCORRE PER CONGELARE LE VERDURE

Per congelare le verdure, oltre a disporre di un buon congelatore autonomo, non serve alcuna attrezzatura speciale ma soltanto pochi comuni attrezzi da cucina.  Ecco cosa ci serve:
  • Una grande pentola che conterrà 2 litri o più di acqua per sbollentare o come si dice in gergo: schiarire  le verdure. È molto conveniente disporre di una pentola dotata di cestello forato da mettere all'interno e scolare più velocemente le verdure scottate.
  • Una grande ciotola o un contenitore per il raffreddamento del cibo in acqua fredda dopo la scottatura.
  • E' utile ma non indispensabile avere del ghiaccio pronto, da disporre intorno alla ciotola per un raffreddamento ancora più rapido.  
  • Uno scolapasta per scolare le verdure raffreddate.
  • Carta da cucina o uno strofinaccio pulito per asciugare le verdure.
  • Sacchetti adatti al congelamento o contenitori ermetici.



PREPARAZIONE DELLE VERDURE DA CONGELARE

  • Le verdure che desideriamo congelare devono necessariamente essere fresche, maturate al punto giusto e pronte per il consumo.
  • Eventuali ammaccature, aree scolorite o rovinate devono essere rimosse.
  • Non dobbiamo assolutamente congelare le verdure troppo mature.
  • Lavare accuratamente le verdure prima di procedere alla lavorazione.
  • Le verdure vanno sbucciate e preparate tagliando via le parti non edibili, come se dovessimo prepararle per portarle in tavola. 


SBOLLENTARE LE VERDURE PRIMA DI CONGELARLE

Quasi tutte le verdure devono essere sbollentate in acqua prima di essere congelate. questa tecnica è detta anche sbiancatura delle verdure.

Alcune verdure possono essere congelate senza sbiancatura. Tra queste ricordiamo: Peperoni, piselli, pomodori (si congelano interi), prezzemolo e basilico.

Le verdure più grandi come melanzane, zucchine, cavoli, carote, vanno lavate e tagliate in pezzi o a fette, prima di essere sbollentate.

  • Il metodo più semplice per effettuare una corretta sbollentatura è quello di mettere 500 g di verdure lavate e preparate, dentro il cestello forato o direttamente in pentola, in 3-4 litri di acqua bollente
  • Coprire la pentola e sbollentare le verdure per il tempo necessario in relazione al tipo di verdura, in genere tra i 2 e i 4 minuti. 
  • Rimuovere immediatamente le verdure dalla pentola e raffreddarle subito in un grande contenitore di acqua ghiacciata.
  • Tenere le verdure in acqua fredda per un tempo uguale a quello di sbiancatura, e comunque fino a quando non si sono raffreddate.
  • Scolare accuratamente le verdure e asciugarle con carta da cucina prima di passare al confezionamento.


IMPACCHETTARE LE VERDURE PER IL CONGELAMENTO

  • Confezioniamo le verdure immediatamente dopo che le abbiamo scolate. 
  • Per il confezionamento, la maggior parte delle persone utilizza appositi sacchetti in plastica da chiudere con il ferretto.
  • È possibile utilizzare anche contenitori da freezer con coperchi ermetici.
  • Non inseriamo alcun liquido nei contenitori /sacchetti.
  • Assicuriamoci di lasciare un po' di spazio nei contenitori a seconda del tipo di verdura, per consentirne l'espansione in fase di congelamento.  I sacchetti invece vanno chiusi cercando di fare uscire tutta l'aria.
  • Gli alimenti come broccoli, cavolfiori o asparagi non necessitano di spazio aggiuntivo.
  • Non mettere le confezioni di verdure da congelare a contatto con cibi già congelati per evitare il riscaldamento di quest'ultimi. 
Leggere attentamente le informazioni riportate sul libretto d'istruzioni del vostro freezer per conoscere al meglio come collocare le confezioni e come impostare le temperature ideali per il congelamento rapido.


METTERE LE ETICHETTE 

Mettere le etichette riportando la data di confezionamento e il contenuto è una pratica importante e anche molto comoda. Ci eviterà di perder tempo a cercare quella data verdura rischiando magari di togliere dal congelatore quella sbagliata e facendole soffrire sbalzi di temperatura inutili. 

Utilizzando un pennarello, etichettiamo i contenitori e i sacchetti per congelamento, scrivendo il contenuto di ognuno e la data di confezionamento. 
Possiamo anche creare da noi delle semplici etichette di carta da attaccare poi ai contenitori con dello scotch.


SCONGELARE LE VERDURE

Sembra banale ma anche scongelare bene è una cosa importante. In linea generale, le verdure da consumare crude come carote e cetrioli, possono essere messe a scongelare dentro il frigorifero o anche a temperatur ambiente.

Verdure che invece andranno cotte, possono essere tolte dal congelatore al momento del bisogno e messe  a cuocere direttamente in acqua bollente. 

--------------------------

Siamo arrivati alla fine di questa piccola guida dedicata al congelamento delle verdure, cui seguiranno a breve, nuovi articoli sulla corretta conservazione degli alimenti.
Spero di avervi saputo fornire informazioni utili e possibilmente chiare. Sapendo che al riguardo c'è ancora molto da dire, vi invito caldamente a contribuire con i vostri preziosi consigli e suggerimenti, che aiuteranno ad ampliare e arricchire questa stessa guida. 

Per qualsiasi dubbio e domanda potete scrivermi utilizzando il box dei commenti. Grazie!

9 commenti :

  1. Ciao Silvia, o già congelato verdure come carote, zucchine, melanzane, etc.ma quando le scongeli come fare perche le verdure rimangono belle sode?, certo le catole non puoi gratuggiarle?
    Puoi sugerirme un altro metodo oppure si mangeranno alessate....grazie
    Aida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Aida, purtroppo c'è poco da fare perché il processo di congelamento inevitabilmente altera la struttura della verdura. Il ghiaccio è più voluminoso dell'acqua e quando questa ghiaccia, va a rompere le pareti celluari delle nostre verdure. Il processo di rottura è più forte in quelle verdure molto ricche di acqua come pomodori, cetrioli, insalata. L'unico rimedio, come dici tu, è scongelare le verdure e usarle cotte.

      Elimina
  2. Ciao Silvia posso ricongelare della verdura che avevo surgelato in precedenza e pou avevo cotto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì puoi farlo, non ci sono problemi :)

      Elimina
  3. ciao silvia, una confezione surgelata la quale ne uso solo la metà, e viene subito rimessa in congelatore, la data di scadenza del prodotto cambia dopo la data di apertura?
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No tranquilla, se fai tutto velocemente non farti problemi. :) Grazie per la fiducia e un saluto!

      Elimina
  4. Ciao!Ho comprato una macchina sottovuoto casalinga.Vorrei congelare un po' di tutto in monoporzioni, dalle verdure a frutta, carne, pesce, cibi cotti...ma ho letto un po'ovunque il rischio del botulino. Cosa posso fare per star serena? Devo cuocerli prima o posso metterli crudi? Se si' per quanto tempo e a che temperature? Per ora ho trovato solo consigli per salamoie, ma vorrei conservare. cibi freschi...grazie!

    RispondiElimina
  5. posso congelare gli asparagi senza scottarli grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La scottatura è necessaria per rendere le verdure sterili. Eventuali microorganismi possono infatti sopravvivere alle basse temperature del congelatore. spero di esserti stata d'aiuto, saluti.

      Elimina

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!