24 agosto 2015

TORTA DI PESCHE SENZA BURRO

ricetta torta pesche
Una torta alle pesche veloce e senza burro, con tanta frutta fresca e yogurt fatto in casa. Con questa ricetta super semplice, potremo preparare una torta morbida e leggera, perfetta  per la merenda o la colazione dei bimbi. Ideale anche per adulti golosi ma attenti alla linea. Il segreto di tanta leggerezza sta tutto nella frutta - in rapporto agli altri ingredienti qui è davvero parecchia - e nello yogurt naturale che sostituisce il burro. Utilizzando pesche mature, ma non troppo acquose (perfette le nettarine), il risultato sarà una torta così cremosa da sciogliersi in bocca.


INGREDIENTI

- 200 g Farina 0
- 5 pesche noci mature e sode
- 100 g di zucchero 
- 2 uova medie
- 90 g di yogurt intero (non zuccherato)
- mezzo limone 
- sale un pizzico
- latte (se serve)
- mezza bustina di lievito 

MISURE TORTIERA: 24 cm di diametro. Se ne usate una da 26 cm verrà più un tortino ma comunque ottimo. Sconsiglio invece di scendere sotto i 24 per evitare che troppa altezza pregiudichi la cottura soprattutto in mezzo.

IL PESO DELLA FRUTTA: Negli ingredienti ho indicato 5 pesche. Per essere più precisa, poso dirvi che il peso della frutta ancora intera con il nocciolo era di 560 g. Una volta pulita e affettata, il peso è diventato 500 g. 


PRELIMINARI SALVA-TEMPO

  • Togliamo le uova dal frigo mezz'ora prima di cominciare.
  • Prepariamo la tortiera foderandola con carta forno o alluminio. Si può anche imburrare e infarinare ma meglio non farlo troppo presto per via del burro, soprattutto se fa caldo come in estate. In alternativa al burro, visto che già la ricetta è "senza burro", possiamo usare un po' di olio di semi.
  • Accendiamo il forno per tempo, calcolando che una volta affettate le pesche, e con tutti gli ingredienti già pronti e pesati intorno a noi, il procedimento è veramente molto molto veloce, tra i 5 e i 10 minuti. 


PROCEDIMENTO

  • Tagliamo le pesche a fettine molto sottili, dopo aver rimosso il nocciolo. Se non sono biologiche, rimuoviamo anche la buccia con un coltellino affilato. Mettiamole in un piatto, irroriamole con una spruzzata di limone e lasciamole in attesa per dopo. (Ho messo mezzo limone e il gusto è leggermente agro. Se non vi piace state indietro o non mettetelo proprio).
  • In una ciotola a parte, rompiamo le uova, aggiungiamo una presa di sale fino e lo zucchero e mescoliamo velocemente per un paio di minuti usando una semplice forchetta, così da incorporare aria nelle uova e sciogliere bene lo zucchero. Aggiungiamo quindi anche lo yogurt e diamo una rapida mescolata.
  • Setacciamo la farina insieme alla mezza bustina di lievito per dolci e aggiungiamola al composto a pioggia. Mescoliamo bene finché non avremo ottenuto un impasto omogeneo e cremoso. Se dovesse sembrarci troppo sodo, allunghiamolo con un po' di latte a temperatura ambiente versandolo a filo finché l'impasto non si ammorbidisce.


  • Aggiungiamo alla crema le nostre fettine di pesca, mischiamo delicatamente con movimenti ampi cercando di lavorare a contatto con il bordo della ciotola per non rompere le fettine.
  • Versiamo il composto nella tortiera opportunamente foderata con carta forno o alluminio, (se abbiamo usato l'alluminio, consiglio di ungerlo leggermente e infarinarlo, perché le pesche sul fondo potrebbero attaccarsi essendo molto bagnate) e diamo qualche colpetto di assestamento sul piano di lavoro in modo da compattare bene l'impasto e distribuirlo meglio.


  • Inforniamo immediatamente  in forno ventilato a 200°C per i primi 10 minuti, dopo di ché possiamo abbassare la temperatura a 180°C e proseguire per altri 30 minuti. Attenzione che i tempi sono sempre indicativi, ed è molto importante, soprattutto se è la prima volta che facciamo una data torta, affidarci alla classica prova dello stuzzichino.
  • Sfornata la torta, lasciamola raffreddare nello stampo prima di passarla nel piatto perché le pesche molto acquose potrebbero rimanervi attaccate. Attenzione a non mangiarla tutta subito: E' più buona il giorno dopo! 

torta alle pesche facile e veloce

UNA CONSIDERAZIONE SULLO YOGURT

Prima di salutarvi, vorrei fare una piccola considerazione sullo yogurt come alternativa al burro. 
In questo tipo di torte soffici alla frutta, la sostituzione può essere fatta senza problemi, la torta esce bella morbida e alta, però lo yogurt, va detto, rende la consistenza un po' meno friabile e leggermente gommosa. Nel caso vogliate provare con il burro, ne bastano 50 g. Potrete poi aggiungere un po' di latte all'impasto, per renderlo più cremoso, appena prima di incorporare la frutta. 
Con questa torta alle pesche, auguro a tutti voi una bella e serena settimana!

6 commenti :

  1. Che bella torta, con tutto il profumo dell'estate !
    Bye
    Mairizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maurizia per il gentile commento. Felice estate! :)

      Elimina
  2. io l'ho fatta con le pesche sciroppate ed è venuta davvero buona, tanto che è piaciuta molto anche a mio marito che non ama particolarmente i dolci. e comunque che soddisfazione usare lo yogurt fatto da me !!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Simo, dovrò eleggerti come "testatrice ufficiale" delle mie ricette :)
      Non sai che emozione sapere che in un'altra casa, una famiglia che non ho avuto il piacere di conoscere personalmente, sta però avendo la mia stessa esperienza sensoriale con un dolce o un piatto di casa mia. Grazie per la fiducia e complimenti per la tua torta.
      Un bacione a tutti!

      Elimina
  3. Che bontà!!! Mi piace tantissimo la tua tortina senza burro perchè non mangiolo mai!!! Complimenti!!! :)

    RispondiElimina
  4. Preziose e dettagliate le tue indicazioni, deliziosa la tua torta! La proverò sicuramente. Uso spesso il burro ma sono sempre alla ricerca di soluzioni alternative. Questa mi sarà davvero preziosa.
    Grazie.
    Maria Grazia

    RispondiElimina

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!