27 ottobre 2013

ORTO IN AUTUNNO - COSA PIANTARE E IDEE PRATICHE


Cosa coltivare in autunno nel nostro orto o giardino, come avere belle fioriture anche nei mesi più grigi e preparare il terreno al meglio per la stagione primaverile che verrà. 

Con l'arrivo dell'autunno, la perdita delle foglie, e i primi freddi, è facile farsi prendere dalla pigrizia, e pensare che l'orto non abbia più bisogno di noi, che sia giunto il momento di lasciar sonnecchiare la madre terra.

Ma, per quanto curioso possa sembrare, anche il nostro angolo verde, come chi lo cura, con l'inizio della stagione fredda, ha bisogno di una bella spronata affinchè non perda colpi, e soprattutto, possa arrivare a primavera con una marcia in più, e l'energia giusta per offrirci tutte quelle cose buone che ben conosciamo.

Ecco una prima parte di compitini e idee utili per non lasciar cadere nel sonno il nostro pezzo di terra o orto sul balcone, e avere un po' di colore che fa sempre bene, anche nei mesi autunnali.

.....


[ 1 ] Trapiantiamo viole del pensiero e ciclamini laddove le piante annuali sono state estirpate: avremo così una bellissima fioritura fino al mese di dicembre. In seguito le piantine entreranno in una fase di riposo durante la quale sarà bene proteggerle ricoprendo il terreno intorno al fusto con talee di sempreverdi fino a primavera, quando saranno pronte a regalarci nuove gemme e una nuova fioritura.


[ 2 ] Le foglie sono oro per il nostro orto e giardino. Stendiamole sotto gli arbusti e sopra tutto il terreno esposto. Nel tempo si degradaeranno in nutrienti minerali che i vermi trasformeranno in ottimo fertilizzante naturale.

3 ] Prendiamo  i semi delle piante rustiche annuali  e spargiamole dove desideriamo che fioriscano nuovamente l'anno prossimo. Speronella, Papavero, Cleome e Cosmos saranno facilmente in grado di mettere radici dai semi piantati in autunno e lasciati a riposo sotto la neve invernale.

[ 4 ] Piantiamo le bulbose come i gigli asiatici e orientali nel tardo autunno per una perfetta fioritura dei boccioli . Quando la semina è ritardata a primavera, la mancanza di freddo può causare una crescita senza fiori.

5 ] Attendiamo che il terreno sia congelato prima di pacciamare le piante installate in autunno. Disponiamo un denso strato di foglie e talee sempreverdi che manterrà l'impianto radicale al sicuro dall'azione del gelo.

[ 6 ] Piantiamo l'aglio nel mese di ottobre (anche a novembre se il terreno non è ancora gelato), in una posizione soleggiata e con molto letame aggiunto al terreno di semina. Disponiamo i singoli spicchi a otto centimetri di profondità e a 15 centimetri di distanza gli uni dagli altri. Utilizziamo quindi una pacciamatura di 5-8 centimetri di foglie per mantenere caldo il terreno. A seconda delle varietà di aglio piantate, potremo ottenere un primo raccolto già alla fine di giugno.

[ 7 ] L'autunno è un buon momento per piantare alberi ed arbusti sempreverdi. Le radici dei sempreverdi necessitano di acqua per tutto l'inverno. Dobbiamo pertanto assicurare al terreno un'innaffiatura adeguata prima che questo geli.

[ 8 ] Una buona idea per arricchire il giardino di nuove piante e nuovi colori spendendo poco è quella di acquistare arbusti decidui da fiore a prezzi scontati. Anche dopo un'estate passata nei contenitori, le radici sapranno adattarsi e crescere forti nel fresco suolo autunnale.

2 commenti :

  1. bentornata, avevo paura che avessi chiuso il blog è BELLISSSSSIMO brava, a preto Olivia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oooh grazie cara Olivia, sei stata molto carina a scrivermi questo messaggio. In effetti sono stata via più di quanto avessi preventivato. Un momento di smarrimento, un viaggio, un aumento di lavoro (quello non è mai negativo, e neppure i viaggi eheh) ma sono di nuovo qui, è, tempo permettendo, ho tantissime idee che vorrei concretizzare e pubblicare. Un bacione e spero di ritrovarti, sei stata gentilissima. Ciaoo buon novembre!!!

      Elimina

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!