11 aprile 2012

CADUTA E PERDITA DEI CAPELLI - UN CALVO FUTURO?

Perché i capelli si diradano e poi cadono? Perché per molti, soprattutto uomini, questo problema inizia già in giovinezza? Come mai più del 51% del genere maschile nel mondo soffre di questa malattia il cui nome scientifico è alopecia?

Alla prima domanda si può rispondere consultando qualsiasi enciclopedia medica o anche wikipedia. Riassumendo in poche righe, la caduta e la perdita precoce dei capelli pare essere dovuta a tre possibili fattori: genetici, immunologici o psicologici come lo stress.

Alla seconda domanda si potrebbe rispondere allo stesso modo, aggiungendo, a mio parere, il fumo, l'inquinamento e l'alimentazione povera di verdure. 
Alla terza domanda, riguardo la vastità del fenomeno (più del 51%), vorrei esporre una mia teoria personale, non suffragata dal metodo scientifico.

E se il problema fosse di origine evoluzionistica? Se il capello stesse cadendo perché considerato dalla natura superfluo? Qualcuno, e più di uno, potrebbe obiettare facendomi notare che le radiazioni solari sono più dannose per una cute scoperta, soprattutto sulla sommità del capo. E poi perché solo negli uomini dovrebbe succedere? Se fosse come dico io dovrebbe capitare anche alle donne.
E qui arriva la parte più assurda della mia teoria: E se fosse la pratica soprattutto maschile, di tagliare i capelli corti, a innescare una reazione genetica? Il messaggio che daremmo al nostro stesso corpo è che i capelli forse non sono così importanti, c'è chi addirittura li rasa a zero. Forse, a lungo andare, questo comportamento, questo costume dei nostri tempi, sta portando a una mutazione genetica da noi stessi indotta. 
Pazzesco vero? Eppure a me questa fanta-teoria non dispiace per niente. Sarà perché l'ho concepita io? :D

In conclusione, mi rifaccio a Darwin, il quale affermava che, la perdita dei peli sul corpo dell'uomo preistorico è stata un vantaggio evolutivo. Esso infatti ha reso l'uomo più sano e più pulito migliorandone la respirazione corporea. 
Io non so se ciò sia vero, forse non lo è, però, nel mio futuro immaginario, vedo un mondo sempre più sterile, di teste rosa e uomini che ormai non ci fanno più caso. 

Scienza o fantascienza, capello o non capello, spero almeno di avervi fatto sorridere. E poi - mi rivolgo ai maschietti - contrariamente a quanto crediate, senza capelli non diventate meno attraenti agli occhi di una donna. 
Parola di una donna! ;)

Nessun commento :

Posta un commento

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!