25 agosto 2012

OMELETTE LEGGERA AL POMODORO E BASILICO



Prendete il profumo del basilico fresco e unitelo a quello dei pomodori maturi appena colti dalla pianta, ancora caldi di sole tra le vostre dita. Neppure il più abile dei profumieri è in grado di eguagliare la semplice genialità della natura.
Avendo la fortuna di potermi approvvigionare direttamente nell'orto di famiglia, ho deciso di proporvi una omelette dal gusto tutto italiano. Era la prima volta che provavo a farla così, con tocchetti di pomodoro crudo e pochissimi altri ingredienti. E' venuta una squisitezza. 
Provare per credere. 


INGREDIENTI x due:
- uova - 4
- latte - un filo
- due pomodori maturi
- qualche foglia di basilico
- sale e pepe a piacere
- parmigiano - a scelta
- olio evo o di semi

PREPARAZIONE
Per prima cosa dobbiamo sbattere le uova con un pizzico di sale, un filo di acqua e di latte e il pepe se piace. Aggiungete anche un cucchiaio di formaggio grattugiato, io metto il parmigiano perché rende il sapore delle uova meno pronunciato... e poi perché mi piace molto.
Quando il composto d'uova è ben amalgamato ( ricordatevi che per fare l'omelette, le uova non vanno rese spumose e gonfie, basta sbatterle un po' con la forchetta per renderle omogenee), facciamo scaldare due o tre cucchiai d'olio in una padella di 20 -22 cm di diametro.
Quando l'olio è ben caldo, versiamo il composto e con movimenti circolari distribuiamolo bene su tutta la superficie della padella.
Mentre le uova cucinano a fuoco non troppo alto, tagliamo a dadini i pomodori lavati, mettiamoli in una terrina e aggiungiamo, un filo d'olio, un pizzico di sale, il basilico tritato o a striscioline e, se volete rendere il piatto ancora più gustoso, qualche oliva nera, capperi o acciughe. A voi la scelta. Io ho messo un'acciughina sottolio perché era l'unica cosa saporita che avevo in frigo.
Quando l'omelette si stacca dalla padella possiamo versare la farcitura. Ricopriamo con essa solo metà omelette, poi, aiutandoci con una spatola, richiudiamo l'omelette e lasciamo cuocere ancora tre o quattro minuti. Una volta pronta la possiamo dividere in due e servire accompagnata da una bella insalata fresca o fagiolini grigliati, come ho fatto io.


Buona omelette all'italiana!

Nessun commento :

Posta un commento

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!