14 ottobre 2012

PASTA CON BROCCOLI VELOCE E LEGGERA

Ricetta molto veloce, 100% vegetariana, per cucinare la pasta con i broccoli, o altro cavolo a piacere.
Oggi avevo poco tempo ma volevo cucinarmi il broccolo ad ogni costo, e con la pasta, perché insieme sono una cosa spettacolare. Le verdure di stagione sanno essere un ottimo condimento, leggero e sano.


Nel giro di mezz'ora sono riuscita a mettere insieme un bel primo. Ho dovuto saltare alcuni passaggi gustosi, come il soffritto d'aglio e la ripassata del broccoletto in padella, ma devo dire che se non fossi rimasta totalmente soddisfatta del risultato non lo avrei messo sul blog. 

Troverete inoltre qualche piccolo consiglio "green" per rendere questa preparazione oltre che buona e veloce, anche molto economica ed eco-sostenibile. Parola di una che risparmia fino all'osso.

INGREDIENTI X 2 
  • Cavolo broccolo - 6 / 7 etti con il gambo
  • Pasta nel formato preferito
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale
  • pepe facoltativo
  • Parmigiano grattugiato

PREPARAZIONE

1) Mettiamo abbondante acqua in una casseruola e portiamola a bollore. 

2) Laviamo e dividiamo il broccoletto in cimette della stessa grandezza e tagliamo il gambo a rondelle o  
    cubetti, anche la parte che magari ci sembra troppo dura.

L'idea green: I pezzi di gambo, dopo la cottura, rimarranno un po' al dente. A me piacciono molto  ma se a voi non va di metterli nella pasta, quando scolerete il broccolo, separateli dalle cimette e metteteli in un piattino dove potrete condirli con un filo d'olio. Saranno un semplice contorno o anche un piccolo antipasto improvvisato.
Come vedete, nella mia cucina verde non si butta via proprio nulla. 

3) Quando l'acqua bolle, mettiamo il sale e poi la verdura tagliata. 

4) Facciamo cuocere per circa 20 minuti, a fiamma vivace in modo che l'acqua mantenga un bollore costante.

5) Nel frattempo mettiamo a bollire l'acqua per la pasta. Cerchiamo di regolarci in modo da far coincidere i
       tempi della pasta con quelli del broccoletto.

6) Trascorsi i venti minuti, scoliamo il broccoletto e lasciamolo nello scolapasta.


L'idea green: Conserviamo l'acqua di cottura del broccoletto in frigorifero anche per più giorni, potrà venirci utile per altre preparazioni.

Pssiamo anche utilizzarla per cuocerci direttamente la pasta, ma in questo caso siccome avevamo poco tempo non è stato possibile farlo.

L'acqua di cottura delle verdure può anche essere bevuta calda, come fosse una tisana. L'effetto purificante e diuretico è garantito, e in più non ci costa nulla.
State solo indietro con il sale. 

7) Scoliamo la pasta al dente. Mettiamo nella stessa pentola dove abbiamo cotto la pasta, due cucchiai d'olio, scaldiamolo bene, poi aggiungiamo il broccoletto e la pasta. Alziamo la fiamma e mescoliamo con un cucchiaio di legno affinché il broccoletto si attacchi alla pasta. Aggiungiamo una spolverata più o meno generosa di parmigiano e una girata di pepe se piace. 

8) Quando il tutto è bello cremoso e mantecato, mettiamo nei piatti e serviamo fumante.

L' idea green: Non buttiamo via l'acqua di cottura della pasta. 
Ma come, pure questa ci dobbiamo tenere? No, tranquilli, questa non la conserviamo né la beviamo. 
L'acqua di cottura della pastasciutta è un ottimo sgrassante. Quando scolate la pasta, mettete sotto lo scolapasta una ciotola che possa contenerla. Nel momento in cui riporrete le stoviglie incrostate nel lavandino, la pentola dove abbiamo mantecato la pasta coi broccoli per esempio, potremo versarci sopra l'acqua ancora bollente e lasciarla così in ammollo. Tutta acqua corrente risparmiata, o no? 
Se non utilizzate la lavastoviglie, siate furbi ed ecologici. L'acqua è preziosa e lo sarà sempre di più.

Ma adesso basta con i consigli verdi che vi ho quasi stressati. La pasta si fredda, non fatela aspettare :)

2 commenti :

  1. Adoro la pasta con i broccoletti e questa tua versione è veramente veloce, ma sicuramente saporita. Grazie anche per tutti i consigli "green": alcuni già li conosco e li applico, come quello dell'acqua di cottura della pasta! ;o)

    RispondiElimina
  2. Ciao Lory, grazie a te per essere passata nella mia cucina verde. :)
    Sono contenta che anche tu applichi il metodo del riciclaggio dell'acqua di cottura.
    Ognuno nel suo piccolo quotidiano e domestico può fare davvero tanto anche se magari non riceve applausi o la pacca sulla spalla. E' una cosa che sai tu, per questo lo fai e lo tramandi.

    Buona giornata. Bacioni!

    RispondiElimina

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!