04 dicembre 2012

PIZZA ALTA E MORBIDA FATTA IN CASA

Quella che vi presento oggi è la ricetta della pizza della mia mamma, una pizza casereccia, bella alta e dalla pasta gustosa e soffice che non sa minimamente di lievito. Il risultato è garantito ma bisogna essere precisi nei tempi e nei dosaggi degli ingredienti. Potete fidarvi di questa ricetta perché è il risultato di tanti anni di esperimenti, qualche disastro e tante soddisfazioni oltre che innumerevoli abbuffate.


La prima parte del lavoro prevede un poolish di 6 ore, quindi, se volete servirla in tavola per la cena, dovrete iniziare al mattino. Ma è comunque un metodo semplice, che non pesa minimamente.
Da qualche anno poi, mia mamma utilizza l'impastatrice planetaria che le ha tolto anche la fatica di impastare a mano. Lei mette pomodori e scamorza a fettine. Altre volte, sopra il pomodoro, mette delle fette di salame piccante e poi copre con la scamorza. E devo dire che, anche se più grassa, è qualcosa di sublime. Ottima anche con funghi trifolati, peperoni, zucchine, e tanto altro.

Fase 1: il poolish
-300 g di acqua
-225 g farina per pizza
-75 g farina di grano duro
-8 g di lievito di birra fresco

- Mettere 300 g di acqua tiepida nella planetaria, aggiungere le farine tutte in una volta e 8 g di lievito sbriciolato. Impastare per cinque minuti.
- Coprire con pellicola trasparente e lasciare lievitare per almeno sei ore in luogo tiepido.
(Questa prima fase può essere eseguita anche a mano con un cucchiaio. L'importante è ottenere un composto ben amalgamato e senza grumi.)

Fase 2° 
-125 g di farina per pizza
-75 g di farina di grano duro
-1 cucchiaio d'olio
-1 cucchiaino di zucchero
-2 cucchiaini di sale
- pelati e scamorza per farcire

Trascorso il tempo di lievitazione aggiungiamo al poolish, le farine, l' olio, lo zucchero e il sale.
Impastiamo con il gancio finché la palla non si stacca dalle pareti e diventa soda e non appiccicosa.
Fare lievitare 1 ora come fatto precedentemente.
Ungiamo una teglia di circa 36-38 cm di diametro, stendiamo la pasta prima con il mattarello, trasferiamola nella teglia e allunghiamola con i polpastrelli in modo che si distenda bene fino ai bordi della teglia.
Lasciamola mezz'ora a riposo, meglio se coperta da pellicola per alimenti.
Appena prima di infornare, disponiamo sopra i pelati ben scolati e tagliuzzati, il sale, l'origano e un giro d'olio.


Cottura
Quando accendiamo il forno per portarlo a 250°C, ricordiamoci di mettere una ciotola piena d'acqua, da rimuovere quando mettiamo la pizza.

Inforniamo e cuociamo la pizza per almeno venti minuti. Sforniamola velocemente, distribuiamo le fettine di scamorza, copriamo con un ulteriore giro d'olio (facoltativo), e ancora un po' di origano, rimettiamo in forno per altri 5 minuti.
Quando il formaggio è ben sciolto sforniamo e portiamo in tavola la nostra bella pizza fumante.


1 commento :

  1. Ciao volevo chiederti perchè la ricetta cambia rispetto al poolish per il pane. e se nel coso, utilizzando la stessa si otterrebbe una buona pizza, magari meno alta.
    Grazie e complimenti per il tuo blog

    RispondiElimina

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!