08 luglio 2013

RICETTA GELATO AL TIRAMISÙ

Il gelato al tiramisù è un gusto davvero goloso, da preparare con la gelatiera per accontentare la voglia di dolce e magari, concludere degnamente una cena con gli ospiti. Si prepara velocemente con i savoiardi tritati, caffè ristretto, poco liquore e i soliti ingredienti base del gelato cremoso. 
Anche se non c'è il mascarpone e non ci sono le uova, vi assicuro che il gusto al palato, è proprio quello del vero tiramisù, solo un po' meno pesante.
Il cacao amaro, indispensabile in qualsiasi tiramisù che si rispetti, lo potremo mettere già in vaschetta (vedi foto in basso), oppure in coppa, appena prima di servire.

INGREDIENTI

(per 6 etti di gelato)

  • 60 g zucchero
  • 200 g latte
  • 160 g panna vegetale uht
  • 75 g caffe ristretto
  • 100 g savoiardi
  • rum un tappino


PREPARAZIONE

  • Tritiamo finemente i savoiardi con il robot oppure mettiamoli dentro un sacchetto pulito per alimenti e riduciamoli in polvere con un batticarne.
  • Scaldiamo il latte, al fuoco o al microonde,  in modo che diventi caldo ma non bollente. 
  • In una ciotola capiente, mettiamo lo zucchero e i savoiardi tritati, versiamo sopra il latte caldo e mescoliamo energicamente con la frusta per omogeneizzare il tutto.
  • Aggiungiamo alla crema di latte e biscotti, il caffè amaro, un tappino di rum (facoltativo) e la panna fredda di frigo e non montata. In questo caso ho scelto di usare la panna già zuccherata UHT, ma se preferite, potete usare quella fresca, ricordandovi però di aumentare le dosi di zucchero di almeno 30 g.
  • Mescoliamo bene il composto con la frusta a mano o quelle elettriche, per un paio di minuti. Passiamo quindi in frigo una mezz'ora per addensare la crema.
  • Diamo ancora una mescolata energica con la frusta al composto raffreddato, quindi versiamolo nella gelatiera e attendiamo un 35 - 40 minuti che si formi un bel gelato cremoso.
  • Quando lo estraiamo dalla gelatiera, usiamo l'accortezza di passarlo in una vaschetta che avremo tenuto in freezer, così il gelato eviterà di sciogliersi al contatto. Una volta trasferito nella vaschetta, diamo una bella rimestata con il cucchiaio o la spatola, livelliamo e spolveriamo con il cacao.


PASSAGGIO NEL FREEZER

Teniamo il gelato nel congelatore (non nella parte più fredda però), almeno mezz'ora o un'ora prima di servirlo. Diventerà più sodo e si scioglierà meno velocemente. 
Perché questo? Perché i gelati fatti in casa non contengono addensanti (a meno che non decidiamo di metterceli), ed è normale che sciolgano più in fretta di quelli comprati in gelateria.

Se invece abbiamo bisogno di tenerlo più a lungo in freezer, anche un giorno intero, non c'è problema, basta ricordarsi solo di passarlo un quarto d'ora in frigo se fosse troppo duro. 
Il rum comunque, che per sua natura chimica, e come qualsiasi super-alcolico, non può gelare, aiuta a evitare che il gelato faccia il blocco, anche dopo diverse ore.

Questo gelato al tiramisù si distingue per la presenza dei biscotti amalgamati nella crema. Oltre ad essere cremosissimo, offre al palato una sensazione molto particolare, pastosa e leggermente vellutata. 
Fatemi sapere se vi piace e se avete delle idee per renderlo migliore. Aspetto i vostri commenti e intanto vi auguro una piacevole settimana.

1 commento :

  1. Se mi piace? E' una vera delizia, Silvia!!! Un tripudio di sapori irresistibili. Bravissima!
    Un abbraccio
    Maria Grazia

    RispondiElimina

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!