01 novembre 2012

Pancia gonfia: Come fare per sgonfiarla in modo naturale


In questo articolo dedicato al benessere psico-fisico, voglio mostrarvi il mio personale sistema per evitare il problema del gonfiore intestinale.

La pancia gonfia, fenomeno molto diffuso tra noi donne,  può essere davvero fastidiosa, anche se, generalmente, non è legata a patologie gravi. Spesso si tratta di cattiva alimentazione, come uno scarso apporto di fibra che può portare a problemi di intestino pigro. 

A volte però, pur mangiando bene, non riusciamo a capire perché ci capiti, magari proprio la sera che volevamo indossare i nostri pantaloni super attillati. Per non parlare poi della prova di forza con i jeans, che da un giorno con l'altro non si abbottonano più: Oltre che dolorosa, è un'esperienza frustrante, ve lo assicuro. E chi lo ha sperimentato sul proprio giro vita starà sicuramente annuendo.

Non è detto che il mio metodo per avere una pancia piatta funzionerà su chiunque. Io l'ho scoperto su me stessa facendo delle prove empiriche. Ma adesso che lo so mi sento molto sollevata, e più leggera direi. :)

IL MIO CASO
Avevo notato che dopo aver mangiato un piatto di minestrone mi si gonfiava la pancia. Lo stesso mi succedeva dopo aver mangiato verdure cotte a foglia e ortaggi stufati come zucchine, cipolle, melanzane e peperoni. Amo i vegetali. A casa mia ho avuto la fortuna di ricevere un'educazione alimentare molto green. Però questa coincidenza verdure cotte = pancia gonfia non mi andava proprio giù.

Negli ultimi tempi ho cominciato a mangiare molte più verdure crude che cotte. Anzi, devo ammettere che, vivendo da sola, la pigrizia ha avuto il sopravvento, e così ho smesso di cucinare le verdure per quasi una settimana. Mangiavo frutta, finocchi crudi, carote e insalata. 

E' stato allora che mi sono accorta di come la mia pancia fosse diventata piatta, ma soprattutto come restasse tale, anche dopo cena. Non stavo mangiando meno, pasta e pane non sono mai mancati sulla mia tavola, avevo solo eliminato per alcuni giorni le verdure cotte. La cosa curiosa è che non avevo smesso di mangiare neppure le mie belle zuppe di legumi e cereali che amo da morire. Tra l'altro, facendo scarsissimo uso di carne, i legumi secchi mi vengono utili in termini di rifornimento proteico.

COSA FARE QUINDI?
Se soffrite di pancia gonfia e aerofagia e non è un problema di stitichezza, vi consiglio di procedere per tentativi, eliminando i possibili alimenti che reputate responsabili. Non è detto che siano le stesse verdure del mio caso. 
Certo che, se la pancia gonfia è causa di abbuffate, questo lo sapete voi, basta un esame di coscienza e mettersi qualche giorno d'impegno per ristabilire l'ordine delle cose :)
Se pensate di avere un'intolleranza alimentare, eliminate temporaneamente l'alimento sospetto, anche se sarebbe buona cosa fare una visita medica specifica. 

Mi raccomando, NON USATE LASSATIVI: Sono un'arma a doppio taglio e creano dipendenza oltre al fatto che non risolvono il problema a lungo termine. 

Infine, mi sento di aggiungere un'ultima causa di gonfiore, purtroppo difficile da contrastare: Lo stress e il nervosismo. Anche qui, un piccolo esame di coscienza per capire se è il vostro caso. 

Se invece, come è stato per me, pensate che la causa sia un consumo importante di verdure cotte, sostituitele con quelle crude e poi fatemi sapere come è andata. I finocchi, tra l'altro, sono famosi per le proprietà sgonfianti e digestive. Esistono anche tisane al finocchio, personalmente non mi piacciono ma potrebbero servire.

Ho deciso di condividere con voi la mia personale esperienza perché spero possa tornare utile a più persone e perché sono convinta che molti problemi di salute possano essere risolti in modo semplice e naturale.

Un saluto a tutti da Silvia

3 commenti :

  1. Grazie per i consigli Silvia
    anche su di me le verdure hanno lo stesso effetto. Purtroppo i legumi sono anche peggio, per cui ho dovuto rinunciare a malincuore agli adorati minestroni..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirtilla, grazie per il tuo messaggio. Mi dispiace che ti tocchi rinunciare ai legumi. E però pur di stare bene...
      Io mi sono accorta che dopo un po' che non mangio una cosa che mi piace, subentra un meccanismo psicologico che me la fa dimenticare. Meno male! Ovviamente quella cosa non devo ne vederla ne odorarla. Un esempio? Il cioccolatoooo!!

      Un bacione e buona giornata.

      Elimina
    2. grazie penso che tu abbia ragione infatti ,mi sono accorta che ci sono periodi in cui la mia pancia è gonfia e invece altri che la mia pancia è un pallone e che ancora non riesco bene ad individuare quali sono i cibi che mi causano questo problema anche perché io amo come te i vegetali ma sia crudi che cotti a volte la pancia è gonfia a volte no quindi sospetto qualche condimento che magari che so a volte non uso mi metterò ad indagare .

      Elimina

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!