18 novembre 2012

PANE INTEGRALE con il POOLISH

Oggi ho preparato il pane integrale con il metodo poolish e senza la macchina del pane.
Finalmente ho avuto il coraggio di mollare la mdp e usare le mani, e non è andata per niente male, anzi anzi. 
Prendendo come riferimento la ricetta collaudata, del  pane integrale fatto con la mdp, e apportandovi qualche piccola modifica, il risultato è stato decisamente soddisfacente.
La macchina del pane è un grande aiuto in cucina perché ci consente di fare il pane velocemente e con zero fatica. Non dimentichiamoci poi della notevole riduzione nei consumi energetici, così anche il portafogli ne trae beneficio, soprattutto se usiamo tanto il forno.
Adoro la macchina del pane, però devo confessarvelo: Fare il pane a mano regala quella soddisfazione tutta speciale,  che l'uso di una macchina, seppur straordinariamente semplice come la mdp, non può dare. Siete d'accordo?


INGREDIENTI
- 500 g di farina integrale
- 300 g di acqua
- 1 g di lievito di birra fresco
- 1 cucchiaino di sale
- 1 cucchiaino di zucchero

PROCEDIMENTO
  1. In una ciotola capiente mettiamo nell'ordine, l'acqua tiepida, 300 g di farina, e il lievito sbriciolato che deve essere a temperatura ambiente e non freddo di frigo.
  2. Con un cucchiaio di legno mescoliamo bene per qualche minuto così da ottenere un'impasto cremoso e senza grumi. Copriamo con pellicola da cucina e mettiamo a riposo per 8 ore. Se decidete di fare un poolish più lungo, per esempio di 12 ore, dovete diminuire la quantità di lievito. In genere faccio mezzo grammo che può sembrare pochissimo invece è l'ideale. Nella ricetta del pane integrale fatto nella macchina del pane trovate anche indicazioni su come pesare la giusta quantità.
  3. Trascorso il tempo di maturazione del poolish versiamoci sopra i restanti 200 g di farina, un cucchiaino raso di zucchero, un cucchiaino abbondante di sale. 
  4. Iniziamo a mescolare con il cucchiaio e quando l'impasto si stacca dalle pareti, rovesciamolo sul piano di lavoro infarinato e lavoriamolo per dieci minuti. Formiamo quindi una palla, facciamo un taglio a croce abbastanza profondo e rimettiamo nella ciotola leggermente unta d'olio coprendo con la pellicola. 
  5. Facciamo lievitare nel forno tiepido e spento per 2 ore.
  6. Riprendiamo l'impasto, lavoriamolo per qualche minuto sul piano infarinato ripiegando i lembi verso l'interno, poi trasferiamolo su una teglia leggermente infarinata e allunghiamolo in modo da dargli la forma di una ciabatta.
  7. Copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare ancora un'ora.
  8. Preriscaldiamo il forno a 200° collocando sul fondo una ciotola d'acqua. 
  9. Inforniamo e lasciamo cuocere per 35-40 minuti. Io dopo 25 minuti ho ribaltato la pagnotta per colorare anche la parte sopra ma è facoltativo.
Vi ricordo che il pane fatto con farina 100% integrale tende ad essere un po' pesante. E' normale, non preoccupatevi. Se volete farlo più leggero potete sostituire un terzo della farina integrale con altrettanta farina di semola di grano duro o manitoba.
Un saluto e alla prossima ricetta!

7 commenti :

  1. Ciao, ho scoperto da poco il tuo bellissimo spazio, mi piace tantissimo la tu rubrica dedicata alla macchina del pane.. ne ho da poco presa una anch'io e sno nella fase esperimenti!!!! ;)
    Mi sono iscritta tra i tuoi lettori :)
    Se ti va' passa nel mio blog, mi farebbe molto piace!!! ;)
    A presto
    Memi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Memi grazie per i complimenti e per esserti unita al mio blogghino.
      Mi ha fatto molto piacere leggere il tuo messaggio e passerò certamente a trovarti.
      Buoni esperimenti e buon pane! ;)

      Elimina
  2. Salve Silvia! Innanzitutto complimento per il blog... è diventato un punto di riferimento per me!

    Volevo chiederti un'informazine: come faccio a trovare una farina davvero integrale, e non 00 con crusca aggiunta come la maggior parte? Hai qualche marchio di riferimento?
    Per la farina di tipo 1 ad esempio ho optato per quella di "Farine magiche", che dalla dicitura in confenzione sembra mantenere tutte le parti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io utilizzo una farina che acquisto presso il mulino vicino casa, che fa solo da rivenditore mentre i produttori sono un consorzio della zona di Brescia. Penso che i supermercati ben forniti dovrebbero avere farine integrali al 100% però non saprei darti indicazioni circa una marca migliore rispetto ad un'altra, mi dispiace. Ti voglio poi ringraziare per i complimenti che mi hai fatto e sono molto felice che il mio blog ti possa essere d'aiuto. Grazie davvero! E felice estate!

      Elimina
    2. Ciao Emanuele, prova la farine integrale di grano duro Senatore Cappelli macinata a pietra.

      Elimina
  3. fantastico !!! Appena avrò un attimo di tempo la proverò, finalmente una ricetta come si deve, grazie ;-)

    RispondiElimina

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!