17 marzo 2013

CARCIOFI RIPIENI CON LA PENTOLA A PRESSIONE

Carciofi ripieni nella pentola a pressione
La ricetta dei carciofi ripieni che vi propongo oggi è davvero molto gustosa, vegetariana e veloce da preparare.
E' un piatto che arriva dalla Sicilia, dalla mia nonna materna che utilizzava però il pecorino siciliano al posto del parmigiano. Ovviamente siete liberi di usare il formaggio che preferite e che vi è più facile reperire.
La preparazione è molto semplice, e la cottura resa ancora più veloce grazie all'amica pentola a pressione.
Ci piace molto cucinare con la pentola a pressione. I cibi, oltre a prepararsi velocemente, risultano anche molto più gustosi e sani. Le verdure in particolare ne traggono beneficio, soprattutto se riusciamo a recuperare l'acqua di cottura molto ricca di minerali.


INGREDIENTI
(dosi per 4 persone)

- 4 carciofi freschi
- 2 uova medie
- pangrattato
- prezzemolo
- aglio
- sale
- 2 cucchiai di parmigiano
- 50 g di formaggio Asiago fresco
- olio extravergine d'oliva

PULITURA DEL CARCIOFO

  • Laviamo i carciofi stando attenti se sono quelli spinosi, e tagliamo con le forbici o il coltello, le eventuali spine all'apice delle foglie. Cerchiamo di ottenere un risultato regolare con le foglie pareggiate in alto. 
  • Rimuoviamo tutto il gambo fino all'attaccatura del fiore in modo che il carciofo possa stare dritto in piedi nella pentola.
  • Buttiamo via la parte estrema e dura del gambo, il resto lo faremo a tocchetti di 3 - 4 cm che cuoceremo insieme ai carciofi. 
  • Allarghiamo le foglie schiacciando i carciofi a testa in giù sul tagliere. In questo modo faremo anche uscire i residui d'acqua.
  • Mentre i carciofi scolano prepariamo il ripieno. 


IL RIPIENO

  • Rompiamo le uova in una ciotola capiente, sbattiamole pochi secondi con un pizzico di sale e il parmigiano. Aggiungiamo se piace, l'aglio e il prezzemolo tritati e infine l'asiago fresco a cubettini. Ottimo anche il formaggio Branzi. 
  • Aggiungiamo poco alla volta il pangrattato, ottimo il pangrattato fatto in casa con pane integrale, finché il composto non diventa morbido ma consistente e possa essere raccolto con le mani.
  • Giriamo i carciofi a testa in su, allarghiamo manualmente le foglie così da creare spazio, e riempiamo con l'impasto ottenuto, prima la parte alta, e poi, se dovesse avanzarci del ripieno, anche in mezzo alle foglie più esterne.

LA COTTURA

  • Nella pentola a pressione mettiamo un bicchiere d'acqua, 5 cucchiai da minestra d'olio extravergine d'oliva, un pizzico di sale ed emulsioniamo rapidamente con un cucchiaio. 
  • Mettiamo i carciofi in pentola e negli spazi rimasti tra un carciofo e l'altro, infiliamo anche i gambetti tagliati. Passiamo un filo d'olio sopra tutti i carciofi, chiudiamo la pentola e mettiamo sul fuoco.
  • Portiamo in pressione, abbassiamo al minimo e cuociamo per ulteriori 20 minuti. 

Serviamo i carciofi belli caldi, irrorandoli con la loro acqua di cottura. Sentirete che bontà! Anche i gambetti, che fin da piccola chiamo "i torsolini", faranno la loro figura nel piatto. Qui da noi sono i primi a sparire.

NON HAI LA PENTOLA A PRESSIONE?

Nessun problema. Usa una pentola che sia grande abbastanza da accogliere i carciofi in modo che stiano ben attaccati l'uno all'altro e non si capovolgano. Metti l'acqua con olio e sale sul fondo come già visto nella ricetta, chiudi bene con il coperchio e lascia cuocere al minimo per 30 - 35 minuti. Ci vorrà leggermente più tempo ma il risultato sarà comunque buonissimo!

E voi come preparate i carciofi? Avete qualche ricetta del cuore che volete condividere? Vi aspetto.

10 commenti :

  1. È' una ricetta davvero i teressante, brava, leggo sempre con tanto piacere le ricette vegetariane con verdure..... bye

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maurizia, sono contenta che ti piacciano questi carciofoni. Adesso che arriva la primavera poi, con le verdure c'è proprio da sbizzarrirsi. Se posso cucinare vegetariano preferisco anche se ammetto che ogni tanto un po' di pesce o carne bianca mi piace.
      A presto cara, e buona giornata!

      Elimina
  2. Li adoro Silvietta.. chissà da quanto non li mangio più!! :D Mia mamma me li preparava sempre nella pentola a pressione, ma solo con ripieno di pane grattato e pasta di acciughe! :D Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato Ely, devi rispolverare la pentola e farli assolutamente. Mi suona bene l'acciughina, mmm, la versione della tua mamma è semplice ma di sicuro gustosissima. Grazie per il tuo gentile contributo. Un bacione e a presto :)

      Elimina
  3. io sono matta dei carciofi! e qyesta versione mi è nuova!!!
    fantastici!

    baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bianca, che bello rivederti. Grazie per il tuo commento e approfitto per farti gli auguri di Pasqua. A prestoo

      Elimina
  4. Adoro i carciofi ed anche io li cucino spesso in pentola a pressione! :D Tutto merito di mia madre che mi ha insegnato ad usarla... ;o)
    Complimenti per la bella ricettina e buona serata, Lory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lory, eh sì, le mamme ne sanno sempre più di noi ;) E' un peccato che certi usi si vengano a perdere. Penso che anche noi cosiddette food-blogger dobbiamo impegnarci a non far morire queste conoscenze. grazie per essere passata, ricambio i saluti con affetto. Silvia

      Elimina
  5. Io li mangio tutt'ora, ma non avevo mai pensato di cucinarli nella pentola a pressione, li proverò sicuramente. Noi come condimento li facciamo con del pangrattato condito (ovviamente fatto in casa), che si mette tra le varie foglie fino all'ultimo strato esterno, e si mangiano spennandoli fino ad arrivare al cuore, e sopra mettiamo dei pezzetti di formaggio (tipo galbanino) che si scioglie durante la cottura. Ah, e negli spazi mettiamo una patata (per evitare che in cottura cadano) che puntualmente ci si litiga per mangiare =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao robi, ti ringrazio per aver condiviso la tua ricetta di famiglia. Mi ha molto incuriosita e appena torna la stagione dei carciofi la provo sicuramente. Grazie!!!! n caro saluto e a presto! :)

      Elimina

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!