12 novembre 2013

BRIOCHES ALLA MARMELLATA FATTE A MANO

ricetta pasta brioche fatta a mano
Questa è la mia personale ricetta delle brioches alla marmellata, fatte a mano e con poco burro. L'impasto si può fare anche con l'impastatrice o con la macchina del pane. Per la prima volta ho lasciato lievitare tutta una notte nel forno spento. In questo modo ho potuto cuocere le  brioches subito al mattino. 
Lievitazione perfetta, e anche il gusto: La marmellata extra di arance e carote senza zucchero di Infuso Natura è stata la ciliegina nella brioche. La prima cosa che ho pensato prendendone in mano una è stata: Ma sono leggerissime!!! Come si dice sul set: Buona la prima! 

INGREDIENTI

(per 8 brioches - le dosi possono essere raddoppiate)

- 220 g di farina 0
- 35 g di burro
- 1 uovo medio
- 7 cucchiai di latte
- 5 g di lievito di birra fresco
- 2 cucchiai di zucchero
- un pizzico di sale

PREPARAZIONE

  • Mettiamo l' uovo e il lievito fuori dal frigo almeno mezz'ora prima di cominciare.
  • Sbricioliamo il lievito in una tazza con il latte appena appena tiepido. Aggiungiamo anche un cucchiaino di zucchero, mescoliamo e lasciamo 5 minuti a riposo.
  • Versiamo la farina setacciata in una ciotola capiente o sul piano di lavoro. Facciamo un incavo al centro e versiamoci il lievito sciolto nel latte. Aggiungiamo anche l'uovo, il restante zucchero, e disponiamo tutt'intorno il burro a tocchetti leggermente ammorbidito (a bagnomaria o al microonde), e il pizzico di sale. 
  • Lavoriamo energicamente gli ingredienti usando un mestolo di legno o una forchetta. Non appena vediamo che il composto si stacca dalle pareti, rovesciamolo sul piano di lavoro e impastiamo a mano energicamente fino a formare un panetto sodo e liscio. In caso fosse troppo umido, possiamo aggiungere un po' di farina, e comunque pochissima alla volta.
  • Pratichiamo un taglio a croce profondo con la lama del coltello, mettiamo il panetto dentro la ciotola leggermente unta d'olio, copriamo con pellicola trasparente e posizioniamo in forno spento collocando sul fondo un contenitore di acqua bollente. Facciamo lievitare.
  • Trascorse 9 - 12 ore di lievitazione, l'impasto dovrà essere più che raddoppiato e avrà una consistenza molle e un aspetto rugoso (vedi foto).

  • Rovesciamo l'impasto sul piano di lavoro ben infarinato, lavoriamolo per un minuto in modo da ridargli la forma a palla, e stendiamolo con il mattarello sempre infarinato, così da ottenere un disco alto mezzo centimetro, che divideremo in 8 spicchi identici. 
  • Mettiamo un cucchiaino di marmellata su ogni spicchio nella parte più larga, arrotoliamo partendo dall'esterno fino ad arrivare alla punta, e posizioniamo le brioches sulla placca del forno coperta di carta oleata. 

  • Mettiamo in forno spento le brioches con la luce accesa, e lasciamo che raddoppino di volume per un tempo di  almeno 1 ora e  mezza.
  • Spennelliamole di latte (facoltativo) e cuociamole a 180°C in forno ventilato per 15 minuti. Sforniamo immediatamente e lasciamo intiepidire.

brioches a mano ricetta facile

    ALTRE IDEE
    1. Per avere le brioches pronte in tavola ad un'ora del mattino più adatta a chi lavora, si può anche optare per un altro sistema: Preparare l'impasto in serata, attendere 3 ore di lievitazione e formare i cornetti in modo da lasciarli lievitare fino al mattino già formati. Ho letto e visto ricette fatte così e sembra che il risultato sia molto buono. 
    2. Un altro sistema molto pratico per avere sempre cornetti pronti al momento giusto, è quello di congelarli ancora crudi mettendoli in sacchettini per alimenti mono porzione. Una volta scongelati a temperatura ambiente, possono essere cotti in forno come al solito. 
    3. Un altro sistema molto più semplice, che è poi quello che utilizzo io, è quello di congelare le brioches una volta cotte e raffreddate, come si fa con il pane, mettendole in un sacchetto di plastica per alimenti, e non necessariamente una per sacchetto. Vanno però congelate quando sono appena fatte e ancora fragranti. Si scongelano in un attimo, basta metterle pochi secondi al microonde, in un fornetto, o anche nella macchina del pane, e tornano come appena fatte. 
    Queste sono solo alcune idee, ora aspetto i vostri suggerimenti. Intanto un saluto e grazie per aver visitato la Cucina Green.

    5 commenti :

    1. Mmmm..... Non si può rifiutare una morbidezza del genere !!!! :)

      RispondiElimina
    2. Golossisime! Direi che ci starebbe bene una spolverata di granella di zucchero oltre alla marmellata :)))))) si..le proverò così!

      RispondiElimina
    3. Ciao Silvia, mi sono salvata la ricetta, ho proprio voglia di fare dei cornettini freschi per colazione, magari ci provo fra sabato e domenica! Buona giornata!

      RispondiElimina
    4. Ho fatto questi cornetti lunedì scorso, e devo dire che sono riusciti benissimo!!!!Morbidi morbidi e dal sapore eccezionale!!!!!!!!

      RispondiElimina
    5. Ti adoooro! Ho già nei progetti di fare la tua torta di pere e non vedo l'ora... Domani la faccio più che sicuro! Ora, riguardo a questi meravigliosi morbidoni... Hai mai provato a farli con lievito secco!? 😁 io mi butterò col
      Secco che ho sempre in casa ... Ti farò sapere😋complimenti! Ricette splendide, semplici e spiegate alla perfezione. Geniale. 😍😍😍💐❤️😘 Dana

      RispondiElimina

    A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
    Grazie!