25 febbraio 2013

Brioche al Cioccolato in Macchina del pane


Oggi volevo preparare un pan brioche con gocce di cioccolato, che fosse un po' meno brioche e un po' più pane. Ancora piena d'entusiasmo per il grande successo ottenuto con la prima brioche nella macchina del pane, uscita enorme e super lievitata, ho dimezzato le dosi del burro, ridotto leggermente i tempi di cottura, e sfornato questo secondo piccolo mostro di golosità al cioccolato gianduiaaa! Slurp :P
Le foto passo passo le trovate sul primo esperimento di brioche con la macchina del pane, qui ho messo solo quella della creatura appena nata, e tagliata :)

Il PROGRAMMA utilizzato è quello per PANE FRANCESE, durata complessiva: 3h e 40 min.

Una parentesi sul cioccolato: Teoricamente andrebbe aggiunto quando la macchina fa bip-bip, all'inizio del secondo ciclo di impasto, ciclo che per il programma pane alla francese, dura ben 19 minuti. Per timore che il mio buon gianduia durante questo tempo di lavorazione,si sciogliesse trasformando il pan brioche con gocce di cioccolato, in un pan brioche variegato al cioccolato, ho fatto due conti, e, occhio vigile sul display, ho atteso che mancasse un minuto e poi l'ho buttato in macchina. Così il cioccolato a cubettini ha avuto giusto il tempo di inserirsi alla palla restando integro. C'è da dire comunque che il gianduia è più morbido del fondente e forse, per questo tipo di lavorazioni, non è il cioccolato più indicato. Però quant'è buono!?!! :)

INGREDIENTI

- 2 uova
- 6 cucchiai di latte(50 g circa)
- 6 cucchiai di acqua
- un pizzico di sale
- 200 g di farina 00
- 200 g di manitoba
- 4 cucchiai colmi di zucchero
- 15 g di lievito di birra fresco
- 75 g di burro
- 70 g di cioccolato

PROCEDIMENTO
  1. Mezz'ora prima di cominciare, togliamo dal frigo le uova, il lievito di birra, ed il burro che taglieremo già a tocchetti. 
  2. Setacciamo insieme le due farine. Tritiamo il cioccolato con un coltello, e prepariamo tutti gli altri ingredienti sul piano di lavoro. 
  3. Rimuoviamo il cestello dalla mdp. Inseriamo nell'ordine: Le uova, il latte e l'acqua appena tiepidi, una presa di sale, le farine tutte in un colpo. 
  4. Mettiamo ai lati il burro e lo zucchero semolato, e al centro, il lievito di birra sbriciolato con le dita. 
  5. Rimettiamo il cestello nella macchina del pane, selezioniamo il programma per pane bianco alla francese, crosta media, pezzatura piccola, e diamo lo start. 
  6. Durante i primi minuti, controlliamo che l'impasto prenda tutta la farina. Aiutiamoci eventualmente con una paletta in materiale non abrasivo come il silicone per rimuovere i residui dagli angoli e dalle pareti. 
  7. Alla fine del primo impasto dovremmo ottenere una palla soda e liscia, che al tatto risulti leggermente appiccicosa ma senza lasciare residui sulle dita. 
  8. A questo punto non ci resta che aggiungere il cioccolato a pezzetti verso la fine del secondo impasto, e attendere con pazienza la fine del programma, anche se io ho interrotto 10 minuti prima del tempo. La cottura totale è stata di 55 minuti.
Ragazzi che profumo veniva fuori dalla mdp, e che sapore dopo... nelle fauci :)
Il gianduia si sente tantissimo, assolutamente da provare, sembra di mangiare pane e nutella :P

5 commenti :

  1. adesso provo anch'io!
    Grazie

    RispondiElimina
  2. ciao la ricetta sembra veramente buona...ma che macchina del pane hai?io ho la moulinex ow5000

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ti ringrazio. Io ho una Severin BM 3990 :)

      Elimina
  3. Deliziosa! Meglio tenerla in un sacchetto pero' perche' una volta aperta si secca subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione, si asciuga davvero velocemente. Se poi pensiamo di non consumarla tutta nel giro di un giorno o due, il mio consiglio è quello di porzionarla e congelarla. Fino ad ora non mi è capitato di doverlo fare ma lo faccio con il pane e mi resta ottimo anche dopo molti giorni.

      Elimina

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!