21 febbraio 2013

BISCOTTI INTEGRALI AL CIOCCOLATO

Sono lieta di presentarvi la versione integrale dei miei biscotti cuore goloso, quelli fatti di farina di mais e subito accolti con grande entusiasmo nella Cucina Green.
La nuova versione, oltre al tipo di farina impiegata, presenta un'altra grossa novità: il cioccolato!
Non che la marmellata fosse meno buona, anzi. Penso che il cuore di marmellata alle arance sia il mio preferito. Ma ogni tanto bisogna cambiare, provare gusti nuovi, e far contenti tutti.

Ho provato con il cioccolato gianduia e il risultato è stato ottimo. Prima di presentarvi la ricetta, devo però avvisarvi che il metodo di farcitura finale potrebbe lasciarvi dal perplesso al sorpreso andante. Secondo me è geniale, ma solo perché.. ehm...l'ho creato io, e quindi non faccio testo :P Anzi, sono convinta che se un pasticcere serio dovesse passare di qua e imbattersi nel mio "modo" di trattare il cioccolato, ahi ahi, quante me ne direbbe :P

Però 'sti frollini son buoni, di bell'aspetto, e anche facilissimi da preparare. 
Che altro si potrebbe volere? 

i frollini cuor di cioccolato si scaldano ai tiepidi raggi del sole mattutino

INGREDIENTI

(Per 32 frollini da 6 cm di diametro)
- 400 g di farina integrale
- 2 uova medie
- 100 g di burro
- 100 g di zucchero integrale
- mezza bustina di lievito
- un pizzico di sale
- la scorza grattugiata di mezzo limone bio

(Per la farcitura)
- 70 g di cioccolato 

Possibili alternative:
- marmellata
- yogurt
- miele
- pezzetti di frutta


PRELIMINARI SALVA-TEMPO

  • Mettiamo le uova fuori dal frigo mezz'ora prima di cominciare. 
  • Foderiamo due placche con carta forno.
  • Fondiamo il burro (al microonde o sul fuoco) così quando lo useremo sarà liquefatto e freddo. 
  • grattugiamo il limone

PROCEDIMENTO

  • In una ciotola capiente setacciamo la farina, pratichiamo un incavo al centro, e versiamoci dentro le uova, il pizzico di sale, il burro freddo,  lo zucchero, e la scorza grattugiata del limone. 
  • Con un colino, distribuiamo il lievito per dolci sopra la farina.
  • Impastiamo con un cucchiaio di legno partendo dal centro per poi prendere via via tutta la farina (1).  Appena l'impasto si sarà consolidato formando dei grumi (2), possiamo rovesciarlo sul piano di lavoro, impastarlo un paio di minuti fino a dargli la forma di panetto (3)
  • Una volta che abbiamo pronta "la palla" possiamo accendere il forno a 200°. Il mio ventilato impiega un quarto d'ora per entrare in temperatura. Regolatevi secondo i tempi del vostro forno.
  • Infariniamo leggermente il piano di lavoro e stendiamo la frolla con il mattarello in una sfoglia alta poco meno di un centimetro (4).
  • Con un bicchiere o uno stampino (io utilizzo un bicchiere da vino di diametro 6 cm), formiamo tanti dischi (5) che disporremo su due placche da forno, distanziandoli di un centimetro l'uno dall'altro. 
  • Con il dito indice, premiamo al centro di ogni disco fin quasi a toccare il fondo (6), in modo da creare una fossa. 
  • Inforniamo a 200°C, abbassiamo a 180° dopo i primi 5 minuti e cuociamo per altri 7 minuti prima di sfornare i dolcetti per la farcitura.

LA FARCITURA AL CIOCCOLATO "METODO RUSTICO DI SILVIA"



Tagliamo la barretta di cioccolato in modo da avere 32 pezzetti. Sforniamo i dolcetti (1) e inseriamo al centro di ognuno un tocchetto di cioccolato (2) premendo a fondo in modo che penetri bene nell'impasto (3).


Rimettiamo subito in forno, abbassiamo la temperatura a 160° e sforniamo dopo 3 minuti.
A questo punto, noterete dalla foto (4) che il cioccolato non è diventato cremoso. Niente paura. Prendiamo un cucchiaino e, delicatamente, con il fondo del manico, mescoliamo il cioccolato in modo da ottenere una bella cremina. Il risultato finale (6) è notevole. E difficoltà pari a zero! 


Se avessimo dovuto fondere il cioccolato a bagno maria per poi versarlo sopra i biscotti sarebbe stato un po' più impegnativo, anche se probabilmente corretto. Così invece è un po' rustico lo ammetto, ma molto efficace :) 


Fatto questo, lasciamo  raffreddare i nostri biscotti e riponiamoli in scatole di latta dove si conservano a lungo e ottimamente anche per diversi giorni. 

Alla prossima ricetta e un saluto da Silvia.

Nessun commento :

Posta un commento

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!