12 febbraio 2013

BRIOCHE CON MACCHINA DEL PANE

la brioche con la macchina del pane

Ieri ho fatto la prima  brioche con la macchina del pane
Risultato insperato, sia nella forma che nel sapore. E anche nel colore della crosta, un bel marrone dorato che fa tanto pandoro.
Non sapendo bene che ricetta seguire, mi sono affidata a quella di casa fatta al forno. E' una ricetta che si trova dentro un manualetto mezzo sgualcito di un vecchio robot da cucina. Un cimelio di almeno 25 anni fa. Ogni volta che mia madre preparava questa brioche, ci leccavamo i baffi. 
Per la macchina del pane invece, avevo dei seri dubbi, soprattutto nella lavorazione degli ingredienti. Con la mdp, è prassi inserire gli ingredienti uno dietro l'altro, accendere il programma, attenderne la fine, e sfornare la creatura. Tutto troppo semplice. Avevo il dubbio che la lavorazione con la paletta impastatrice della mdp non sarebbe stata sufficiente. E invece....

Non male per essere la prima brioche e per aver utilizzato una lievitazione breve che non amo molto. In genere infatti utilizzo il metodo poolish, ma per questo primo esperimento ho voluto provare il metodo veloce della lievitazione diretta.
Ho scelto di utilizzare  il programma 2, pane bianco alla francese, pezzatura piccola, crosta media, durata: 3 ore e 40 min. 
La cottura come da programma doveva essere di 65 minuti, che io ho ridotto a 60 min. 
Penso che abbassarla di altri 10 minuti potrebbe rendere la pasta più buona. La crosta per esempio, è forse un po' spessa ma resa friabile dal burro. Come sempre, ci vuole pratica per aggiustare il tiro. E comunque, lasciatemelo dire, la prima brioche in mdp è stata un successo. E che profumino. :D

INGREDIENTI
- 2 uova intere
- 6 cucchiai di latte tiepido
- un pizzico di sale
- 200 g di farina 00
- 200 g di manitoba
- 4 cucchiai colmi di zucchero
- 15 g di lievito di birra
- 150 g di burro
- mezzo limone da grattugiare

PROCEDIMENTO
Mezz'ora prima di cominciare, togliamo dal frigo le uova, il burro e il lievito.
Rimuoviamo il cestello dalla mdp. Inseriamo nell'ordine: Le uova a temperatura ambiente, il latte, un pizzico di sale, la scorza del limone (1). Versiamoci sopra, il mix delle due farine precedentemente setacciate (2), mettiamo ai lati il burro ammorbidito a tocchetti e lo zucchero semolato, e al centro, il lievito di birra sbriciolato con le dita (3).
Rimettiamo il cestello nella macchina del pane, selezioniamo il programma (4), e diamo il via.
Durante i primi minuti, teniamo il coperchio aperto e controlliamo che l'impasto prenda tutta la farina. Aiutiamoci con una paletta in materiale non abrasivo come il silicone (5), per rimuovere i residui dagli angoli.
Solo se vedete che dopo cinque minuti non si è presa tutta la farina, potete aggiungere un filino di latte.
Deve formarsi una palla liscia (6) che al tatto risulti leggermente appiccicosa ma senza lasciarvi residui sulle dita. 

foto-ricetta-brioche-mdp


PROGRAMMA PANE FRANCESE: Cottura 60 minuti. 

Quando è cotta, trasferitela su una gratella o un tagliere. Lasciatela raffreddare o assaggiatela subito perché è notevole. Se invece volete conservarla a lungo mantenendola fresca, tagliatela a fette, mettetele in un sacchetto per alimenti e congelatele. Basterà infilarle nel tostapane per riportarle al loro splendore e rallegrarvi la colazione con il loro profumo  :P

Qui comunque il problema conservazione non si pone. Fatta ieri nel primo pomeriggio, a fine serata ne era già andata via metà. Qualcuno se l'è pappata con il latte, qualcun'altro con un velo di marmellata. Io l'ho mangiata al naturale. 
Prossima volta si fa con il poolish. Voglio vedere la differenza.

21 commenti :

  1. Risposte
    1. Ciao Nutella, ho visto la tua "creatura" con gocce di cioccolato... è molto invitante e mi ha ricordato che devo provare assolutamente a farla anch'io... però con il lievito di birra e il metodo poolish. Vedremo come mi uscirà. Grazie per la visita.

      Elimina
  2. Questa me la segno proprio!!! :o)
    Io non amo molto le procedure "rapide"; infatti, anche io sono un'amante della lievitazione lunga! ;o)
    Però, fa sempre comodo avere una ricettina veloce a portata di mano; tanto più se si può usare un valido aiuto come la mdp! ;o)
    Complimenti e buona serata! :o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lory, sono d'accordo, in fondo non è che possiamo sempre essere le "massaie virtuose", e poi, caspita, se vien bene vien bene :P
      Prossima volta la faccio con il poolish e scrivo l'aggiornamento. Voglio vedere se riesco a far uscire dalla mdp, una creatura ancora più morbida e alta. A presto e grazie! :)

      Elimina
  3. Ciao con la mia map Magnum Princess sai dirmi ke programma devo usare?
    Visto ke mi piacerebbe elaborare tutte le tue ricette sia dolci ke salate.
    Mille grazie x una tua esaudiente risposta
    Nunzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nunzia, non conosco la tua mdp ma immagino abbia programmi molto simili alla mia. Scegli un programma per il pane, che abbia una lievitazione più lunga possibile. Io per la brioche ho scelto proprio quello per pane francese che dura 3 ore e 40 minuti, e ha 3 fasi i lievitazione: 40 min + 20 min + 50 min.
      Prova a guardare sul libretto della tua, se c'è un programma simile. Per i tempi di cottura invece, puoi giocartela anche con più programmi. Per esempio, se vuoi cuocere meno, ovvio, basta spegnere la macchina prima. Se invece devi cuocere di più, una volta terminato il programma, basta che inserisci quello di sola cottura e calcoli quanto tempo aggiuntivo ti serve.

      Spero di non averti incasinato le idee, sai, a volte spiegare le cose non è così semplice come poterle far vedere dal vivo. Se hai altri dubbi scrivimi pure.

      Grazie per il tuo apprezzamento e buone ricette con la mdp! :)

      Elimina
  4. Ciao! vorrei provare a fare di pan brioche(ne ho fatto uno ma senza uova).Ho un dubbio riguardo le uova: non occorre quindi frullarle/montarle/sbatterle prima? Vedo che le metti nel cestello senza neanche romperle..grazie..Elisabetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisabetta, capisco la tua perplessità circa le uova, e infatti anch'io avevo timore che mettendole intere in macchina, la lavorazione non sarebbe stata sufficiente, che si sarebbe ammassato tutto in malo modo. Invece... ho voluto provare lo stesso perché sono peggio di San Tommaso, e il risultato è quello della foto :) Ti dirò, se tu vuoi sbattere le uova prima, a parte con lo zucchero, e poi metterle montate nel cestello, potrebbe venir fuori anche qualcosa di migliore. Ognuno poi deve mettere del suo, secondo il proprio intuito e sperimentare... Io ho voluto mostrare la via più breve, che probabilmente non è neppure la migliore. Spero mi racconterai come esce la tua brioche, e tutte le modifiche tue personali, così rendiamo questo articolo molto più interessante.

      Grazie per la visita e... ti aspetto :)
      Buona giornata!

      Elimina
  5. Ciao Silvia,
    Cercando idee e istruzioni più complete per la MDP, mi sono imbattuta nel
    tuo sito. Folgorazione! E' stupendo!
    Sono alla 2' mdp, la prima una Mulinex che mi ha deluso perche ho dovuto ricomprare due cestelli in neanche due anni, la 2' è una kenwood che ho pagato un
    bel po' ma spero di non avere delusioni.
    Per due anni ho fatto il pane usando la dose di lievito indicato e, sì era
    buono, ma non buonissimo.
    Da quando ho trovato le tue indicazioni per usare il tuo metodo (biga o
    poolish), mi sta venendo un pane eccezionale (io lo faccio alla toscana,
    senza sale).
    Profumato, lievitato benissimo, insomma, ne stiamo mangiando troppo!
    Ho fatto anche il pan brioche ok anche quello, oggi ho sperimentato un pan
    brioche rivisitato, con poco burro, 50 gr. e con 200 gr. di ricotta di
    pecora non mettendo il latte perchè la ricotta è umida, oserei dire ancora più buono!
    Mi sto divertendo un sacco e non vedo l'ora di provare altre tue ricette.
    Grazie mille e continua a scrivere.

    RispondiElimina
  6. Ciao Silvia, ho appena iniziato ad usare la mdp. Questa ricetta sembra davvero invitante, ma dimmi: c'è un modo per avere la brioche pronta per colazione, o almeno per metà mattinata? Nel libretto di istruzioni dicono di impostare la programmazione anticipata con uova, latte, etc. Non c'è una soluzione alternativa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ste, anch'io sapevo della possibilità di impostare il timer, anche se fino ad ora non l'ho voluta sperimentare. ho trovato ricette in rete fatte proprio così: tutti gli ingredienti la sera e timer impostato in modo da avere la brioche pronta al mattino. Ora, non so a livello igienico cosa comporti tenere le uova aperte una notte intera fuori dal frigo, idem per il burro. A livello pratico può essere molto comodo. Potrei dirti un sistema alternativo che mi è venuto in mente ma non avendolo sperimentato non vorrei dirti male. Comunque, l'idea è questa: La sera metto tutti gli ingredienti, faccio partire il programma di solo impasto per 15 minuti. Spengo e trasferisco l'impasto in una ciotola, la copro con pellicola e la piazo in frigorifero. Al mattino, la tiro fuori (dovrebbe aver raddoppiato il volume, la metto in macchina, impasto un paio di minuti, spengo e la lascio lievitare nel cestello per almeno un'ora. A quel punto inserisco il programma di sola cottura: tempo 1 ora o quanto serve. Dovrebbe funzionare perché ho sentito diverse volte questo metodo di lievitazione lunga in frigorifero. Non so se te la senti di provare. Io, ad ogni modo la prossima settimana ci provo. Voglio fare questo impasto per brioche e al mattino, invece di usare la mdp, stenderlo con il mattarello insieme ad altro burro, tipo per i croissant, fare un paio di piegature, e poi formare i cornetti e infornarli. Staremo a vedere, mi piace sperimentare :D Spero di non averti incasinato troppo con questi pseudo-suggerimenti. Fammi sapere come procederai e se hai bisogno mi trovi qui. A presto e buon fine settimana!

      Elimina
    2. Grazie mille Silvia, anch'io mi stavo chiedendo se fosse possibile fare l'impasto la sera e la cottura al mattino, e la tua proposta mi sembra sensata (non mi fido molto a lasciare le uova aperte con gli altri ingredienti per molte ore... nella mia precedente domanda c'è un errore: Nel libretto di istruzioni dicono di NON impostare la programmazione anticipata con uova, latte, etc.!) Allora diamo il via alla sperimentazione! ;)

      Elimina
    3. Sono contenta che ti sia piaciuta la mia idea... speriamo solo che sia valida, anzi, ti ringrazio per volerla sperimentare personalmente. Non vedo l'ora di sapere come ti esce la brioche. Resto in attesa del verdetto e incrocio "i diti" :) ciaoo

      Elimina
  7. Ciao Silvia, non ho ancora provato a fare la brioche, ma nel frattempo ho fatto il pane con questo sistema, e lo sconsiglio fortemente: prima di andare a dormire stava lievitando benissimo, ma alla mattina l'ho trovato completamente sgonfio :( Temo che possa succedere la stessa cosa con la brioche...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ste forse con il pane è leggermente diverso, però so che è possibile mettere l'impasto in frigo per rallentarne la lievitazione, che va poi successivamente ripresa a temperatura ambiente. Non essendo un'esperta sull'argomento preferisco evitare di dire cavolate. Comunque la brioche fatta in questo modo la voglio provare. Se esce bene la pubblico sul blog. In ogni caso tornerò qui a raccontare eventuali disastri :) Un caro saluto!

      Elimina
  8. CIAO, GRAZIE PER LE TUE RICETTE
    posso sapere che macchina del pane usi? io ho una Alice dpe, e quindi vorrei sapere la compatibilità dei programmi di cottura rispetto alla tua. grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Utilizzo la Severin 3990. Se vuoi confrontare i programmi puoi andare sul sito di Severin e scaricare il manuale in pdf. Ti lascio il link: http://www.severin.com/it/Preparazione-cucina/Cottura-al-forno/Macchine-per-il-pane/Forno-automatico-per-pane-BM-3990
      Spero sia tutto chiaro se hai bisogno sono qui a disposizione. Saluti!

      Elimina
  9. Ho fatto questa brioche oggi....perfetta al primo tentativo! Profumata, morbida e molto buona... :) Nella mia macchina del pane il programma 2 per il pane alla francese dura 3 ore e 50 ma ho fermato tutto a 3 ore e 25...cottura perfetta.

    RispondiElimina
  10. Ciao, ieri sera ho provato la tua ricetta e devo dire che è "spettacolare"! Per la prima volta ho fatto qualcosa di veramente buono con la MDP...l'ho ripescata dopo un anno di inutilizzo e ora ho intenzione di provare altre tue ricette...:) Ti ringrazio per tutti i suggerimenti dati, sei veramente brava.
    A presto!
    Lorena
    P.S: sei già nei miei segnalibri D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lorena, che bel messaggio, sono troppo contenta quando succede che la mia ricetta riesca bene anche al di fuori della mia cucina. Sai com'è, tu magari pensi che siccome a te una cosa esce, poi debba piacere a tutti, oppure la scrivi nel blog a modo tuo e pensi che per forza a chi legge debba sembrare chiaro. Invece so che spesso non è così, e a volte ho paura che quello che a me è uscito bene a un lettore possa uscire male... c'è sempre molta ansia nel pubblicare una ricetta, e quindi capirai che ricevere un messaggio come il tuo è davvero una grandissima, enorme, emozionante soddisfazione. E mi farebbe tanto piacere se vorrai provare anche altre ricette con la mdp, anzi, visto che siamo prossimi alle festività, volevo dirti che ho appena pubblicato la ricetta del panettone brioche, (la vedi subito in homepage), ti assicuro che è ottimo e qui ho stupito tutti... e anche me stessa. Un colpo di fortuna che spero di replicare a breve, con una piccola modifica, una lievitazione lunga lunga. Intanto cara, ti ringrazio di cuore e ti auguro tante belle soddisfazioni con e senza mdp. Grazie ancora, e fammi sapere se ha bisogno di consigli o altro. Sarà un piacere risponderti. Ciaoo p.s= grazie per avermi messa nei segnalibri, altra super soddsfazione ;)

      Elimina
  11. Che buona la brioche, Silvia, grazie davvero!. L'ho fatta oggi pomeriggio per la prima volta e a cena è andata via la metà, io l'ho mangiata al naturale, mio marito e i miei figli spalmandoci su la nutella. Pensa che non ho messo la buccia di limone perchè in questi giorni non riesco a trovare dei limoni non trattati, quelli bio dell'esselunga sono troppo verdi. Eppure è stata un successone, figuriamoci col limone quanto sarà più buona.
    Finora usavo la mdp solo per impastare la pizza, il pane non ci piace perchè è troppo "mollicoso". Ma da oggi in poi ora, finchè resiste, mi dedicherò anche alle altre ricette del pan brioche. Io ho una mdp della Kenwood, ho usato il programma 6 specifico del pan brioche e le tue dosi sono semplicemente perfette.
    Grazie ancora.

    RispondiElimina

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!