21 aprile 2013

PANE VELOCE CON LIEVITO SECCO

Ricetta pane fatto in casa con lievito secco

Oggi vi presento un pane facilissimo, fatto a mano e cotto nel forno tradizionale. E' un pane che definisco d'emergenza perché si riesce a preparare in meno di due ore e con solo 10 minuti di lavorazione. (Per l'impasto con la planetaria ho messo le istruzioni a fondo pagina).
Anche i tempi di lievitazione sono ridotti al minimo, e il lievito utilizzato è quello secco, comodo da tenere in dispensa e ideale quando ci troviamo senza pane e con poco tempo a disposizione per prepararlo.
Di norma preferisco utilizzare il lievito fresco, e una lievitazione più lunga con il metodo poolish, ma è capitato in alcune occasioni particolari, di trovarmi senza lievito fresco e senza la mia fedele macchina del pane. Poi un giorno mia madre mi ha fatto provare questo pane veloce, e mi è piaciuto così tanto, che ho deciso di aggiungerlo alla lista dei miei pani raccomandati. Spero proprio che piaccia anche a voi.


INGREDIENTI

  • 1 bustina di lievito secco (7 g)
  • 2 cucchiaini rasi di zucchero
  • 500 g di farina 0
  • 1 cucchiaino colmo di sale
  • 300 g di acqua
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva

TEMPI DI PREPARAZIONE

  • Impasto: 15 min
  • Prima lievitazione: 45 min
  • Seconda lievitazione: 20 min
  • Cottura: 25/30 min

PROCEDIMENTO

Setacciamo la farina in una ciotola capiente. Facciamo un pozzetto nel mezzo e versiamoci il lievito secco (1) mischiando con il cucchiaio per distribuirlo uniformemente. Facciamo nuovamente un buco al centro e disponiamovi zucchero e sale (2) e mescoliamo. Poco alla volta, versiamo l'acqua intiepidita mescolando continuamente (3)  e per ultimo l'olio d'oliva (4).


Appena l'impasto prende forma e la farina si stacca dalle pareti (5), rovesciamolo sul piano di lavoro infarinato e lavoriamolo energicamente con le mani per dieci minuti.
Formiamo un panetto (6), mettiamolo in una ciotola in plastica o vetro leggermente unta d'olio, pratichiamo un taglio a croce profondo un paio di centimetri e copriamo con la pellicola per alimenti. 
Mettiamo a lievitare in ambiente lontano da correnti d'aria e possibilmente tiepido.
Trascorsi 45 minuti riprendiamo l'impasto che sarà più che raddoppiato (7) e rovesciamolo sul piano di lavoro infarinato ma senza lavorarlo. Dobbiamo soltanto allungarlo un po' con le mani per dargli una forma a filone, tipo ciabatta (8).


Trasferiamolo sulla placca del forno che avremo ricoperto con carta forno o anche soltanto spolverato di farina, appiattiamolo un po' con le dita (9), pratichiamo delle incisioni profonde almeno un centimetro seguendo uno schema a grata come nella foto (10) e lasciamo lievitare ancora per 20 minuti.
Nel frattempo accendiamo il forno impostando la temperatura sui 220°C e collochiamo sul fondo una ciotola d'acqua. Appena prima di infornare, spennelliamo la superficie del pane con un po' d'acqua che migliorerà la resa della crosta.
Inforniamo e cuociamo per 25 - 30 minuti  a 210° - 220° fino a doratura (11).
(Per la cottura in forno ventilato è consigliabile abbassare la temperatura a 200°C).


Quando sforniamo la pagnotta, capovolgiamola a testa in giù e lasciamola così per una mezz'ora. Perderà l'umidità e la crosta si manterrà bella croccante.

pane ricetta lievito secco

Questo pane si conserva molto bene anche il giorno dopo in appositi sacchetti di carta, altrimenti si può porzionare e congelare per farlo durare più a lungo.

Invece di un solo filone potete dividere l'impasto in due e creare così un paio di filoncini, o se preferite potete scegliere una forma tondeggiante. Attenzione che forme più piccole richiederanno meno cottura.

METODO CON LA PLANETARIA (impastatrice)

  • Versiamo la farina setacciata nella planetaria. 
  • Aggiungiamo il lievito secco e facciamo partire a velocità minima utilizzando il gancio. 
  • Aggiungiamo lo zucchero, il sale,  l'acqua tiepida poco alla volta, e infine l'olio.
  • Lavoriamo a velocità 1 per dieci minuti. 
  • Trasferiamo l'impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato e diamogli la classica forma a palla. 
  • Seguiamo quindi le istruzioni riportate sopra per l'impasto a mano.

44 commenti :

  1. E anche questa è fatta! Il mio primo pane fatto seguendo la tua ricetta sta uscendo dal forno or ora! Che soddisfazione! Grazie di cuore Silvia! Sono ormai una tua lettrice affezionata e devo dire che da te ho imparato tanto. Ora sforno pane, pizza, torte, yogurt, marmellate seguendo le tue ricette e il bello è che ogni volta la ricetta viene bene al primo colpo! Grazie quindi anche della pazienza con cui spieghi tutti i passaggi... Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cristina, il tuo messaggio ha un valore inestimabile per me. Mi hai dato fiducia, e fatto pensare che anch'io "servo" a qualcosa. Mi hai reso davvero felice, e ancora più motivata a proseguire. Grazie di cuore, se hai ancora bisogno mi trovi qui. Buone vacanze anche a te e bacioni!

      Elimina
  2. Ciao Silvia! Stavo cercando una ricetta per fare il pane in casa (però veloce) e meno male che ho trovato la tua! L'ho fatto oggi pomeriggio ed è assolutamente fantastico! Grazie mille per avere condiviso questa ricetta e complimenti per il sito, mentre il pane lievitava ho dato un'occhiata in giro e ci sono un sacco di cose che voglio provare a fare. E' stato un gran colpo di fortuna trovarti! =)

    Tanja

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tanja, grazie di cuore per il messaggio, e che gioia sapere di esserti stata utile. Spero che le mie ricettiine non ti deludano, sono molto molto semplici e non proprio perfette, fammi sapere come escono e nel caso se hai dei consigli, qui sono sempre ben accetti.
      Ancora grazie e buoni esperimenti in cucina ;) Ciaoo

      Elimina
  3. Ciao Silvia, ho provato oggi pomeriggio a fare il pane seguendo la tua ricetta e il risultato è stato fantastico! Sono così contenta di averti trovata e non vedo l'ora di provare tutte le ricettine sfiziose che ho trovato mentre aspettavo che il pane lievitasse. Grazie ancora e un abbraccio!

    Tanja

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ancora anche a te cara Tanja. Baci :)

      Elimina
  4. Ottima ricetta l'ho provata ieri sera e il pane è venuto ottimo è da provare;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per aver lasciato la tua testimonianza. Ovviamente mi fa doppiamente piacere sapere che il pane ti è uscito bene! Grazie ancora e un salutone.

      Elimina
  5. Ciao Silvia e grazie per questa ricetta che....sto preparando ora!!!!appena sarà pronta,ti faccio sapere:)grazie ancora,Giovanna (^__^)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovanna, ti rispondo quasi in diretta, visto che ero collegata al blog ti ho letta subito e.... intanto grazie per la fiducia e sì sì...mi raccomando, aspetto il risultato. Eventualmente se me ne mandi una fettina calda calda, sarebbe il massimo, anche perché qui l'appetito sale ;) In bocca al lupo allora.

      Elimina
    2. uh che bello,ciao e piacere averti trovato,ricette da bavetta sulla bocca Q.........se vivi in Sardegna prego:)sei la benvenuta!!...un pezzo di pane non si nega a nessuno...hahahaha:))

      Elimina
    3. Ahah, è vero, il pane non si nega mai... anzi, come facevano i contadini una volta, pane e cipolla, e fiaschetta di vinello :) comunque io sono un tantinello lontana... ma apprezzo la tua ospitalità virtuale. A dopo... con la pagnotta. Ciaoo

      Elimina
    4. ...troppo lontana :( io vivo nella bellissima Sardegna,ma se passi da queste parti,mi farebbe piacere conoscerti :)...intanto il pane cuoce....

      Elimina
    5. pronto e....sono scioccata,è venuto bene,ora mio marito vorrà risposarmi perchè ho fatto bene il pane,hahahhaah,grazie Silvia ^____^...e alla prossima(farò sicuramente qualche tua ricetta dolce:)saluti dalla Sardegna,ciao ciao!

      Elimina
    6. Ma come sono contenta che ti è uscito bene. Siamo entrambe soddisfatte direi. :) Sai, mi piacerebbe fare un viaggio in Sardegna, ma tu in che zona sei? Comunque, se e quando sarà, torno qui e ti lascio un messaggio. Altrimenti, se ti va e mi contatti via email silviagreen@cucina-green.com è anche meglio! Un caro saluto cara Giovanna, ancora brava x il pane (e per le seconde nozze imminenti eheh) e un saluto anche a tutta la tua bellissima isola.

      Elimina
    7. Ciao Silvia,il pane ha riscosso cosi tanto successo che ho dovuto rifarlo per cognati e nipoti....aiutooooo!!!ora non ne esco più ^___^...hahahahah...per quanto riguarda le seconde nozze,devo aspettare altri 2 anni,festeggeremo i 30...mamma mia quanti sono:) io vivo in provincia di Cagliari,vicina al centro,quando ti trovi a passare da queste parti,fammelo sapere.Grazie ancora Giò ( ^:^ )

      Elimina
    8. Giovanna, mi sa che tra un po' ti toccherà aprire un panificio, e io ti vengo ad aiutare! ;)
      Allora aspettami, prima o poi un salto lì lo faccio. E mi metto in coda per un tozzo di pane ;) Anzi, di super- pane!!
      Ciao cara, buona serata, e grazie ancora, sei molto simpatica :)

      Elimina
  6. Il pane fatto con la tua ricetta sta cuocendo :) sembraaa buonissimoo!!! grazie x la ricetta molto chiara :D

    RispondiElimina
  7. Pane fattoo buonissiimoooo!!!! grazie x la ricetta :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao fra, sono felicissima che ti sia uscito bene il pane. Grazie per la fiducia e per aver condiviso il risultato qui sul blog. A presto e buon fine settimana!!!

      Elimina
    2. grazie a te! buon fine settimana :)

      Elimina
  8. davvero la ricetta che stavo cercando...mi sono resa conto ora di non avere pane in casa ed il tempo a disposizione per farlo è davvero poco! mi metto subito all'opera
    complimenti e grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lauretta grazie, poi come ti è venuto il pane? Spero bene dai, intanto un saluto e a presto!

      Elimina
  9. Buongiorno a tuttiiii io sono nuova :) è da molto tempo che tento di fare il pane in casa ma senza risultati purtroppo.... oggi ho trovato questa ricetta e ho detto voglio riprovare ... ora ho fatto l'impasto seguendo tutti i procedimenti e l'ho messo a riposare ... spero che mi venga buono ... dai commenti delle altre persone il risultato è soddisfacente e sperooooo lo sia anke x meeee.... ora aspetto vediamo un pò :) salutoniiiii a tuttiiii ma specialmente a te Silvia che hai creato questo blog interessante x noi donne di casa :) a presto ti farò sapere cm è venuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela, grazie per il tuo messaggio e per la fiducia. Allora come ti è venuto il pane? spero bene, fammi sapere, anche se hai dubbi o altro. Ti aspetto! Grazie ancora!!!!

      Elimina
  10. Dopo 1000 tentativi di preparare il pane in casa avevo perso la voglia ormai ora trovando questa ricetta ho detto riprovo per l'ultima volta và... che sia la volta buona??? sperooooo di si :) anche perché leggo tutti commenti positivi sul risultato :) x ora ho fatto l'impasto e messo a riposare vedrò il proseguo :) a prestooo vi farò sapere cm è andata :)

    RispondiElimina
  11. Ciao Silvia come va?
    Sono appena entrata nella tua web e devo dire che mi piace tantissimo,,,ricette facili, veloci e buonissime!
    Faró impazzire i miei suoceri spagnoli con i tuoi piatti italiani;)
    Oggi volevo provare a fare il pane, ho visto questa ricetta ed è molto interessante....solo un dubbio, potrei farlo con il lievito fresco utilizzando l'impastatrice?
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui tutto bene, leggo con piacere il tuo messaggio e spero che i tuoi suoceri rimarranno contenti altrimenti mi prendo io la responsabilità ! ;)
      Veniamo al pane: se vuoi usare il lievito fresco, e penso tu intenda quello di birra, puoi farlo sicuramente però... visto i tempi di lievitazione molto brevi di questa ricetta, dovresti usarne tutto un panetto che se non sbaglio sono 25 g. Altrimenti posso consigliarti un'altra delle mie ricette che è perfetta anche con l'impastatrice e ha meno lievito: PANE FACILE CON LIEVITO DI BIRRA Spero ti possa tornare utile, altrimenti se hai altri dubbi scrivimi ancora e sarà mio paicere risponderti. In ogni caso se hai voglia sarei felice di sapere il risultato. Grazie e un caro saluto! Silvia

      Elimina
  12. ciao Silvia... vorrei provare la tua ricetta.. ma una domanda... vorrei fare delle pagnotte piu piccole... qual'è il momento migliore per sporzionarlo? spero in una tua risposta... grazie mille Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa, ti rispondo subito, allora puoi formare le pagnottine dopo la prima lievitazione nella ciotola, in pratica dal punto 7 in poi, invece di formare un unico filone ne fai tre o quattro, vedi tu, fai qualche incisione e poi procedi con la seconda lievitazione da 20 minuti come indicato nella ricetta. I tempi di cottura potrebbero essere più brevi. Fammi sapere come escono i tuoi panini. Intanto grazie per la fiducia e un salutone!

      Elimina
    2. Cara silvia ho provato il tuo pane e la prima volta mi è lievitato poco. La seconda è lievitato ma l'ho dovuto mettere nel forno semiaperto a 50° per più di 60 minuti, inoltre la crosta mi è venuta un po' molle Ho usato metà "Miscela per pane" e metà "Manitoba" tutto de "Il Molino Chiavazza". Dove ho sbagliato? Ed è meglio la farina O o la OO? Grazie Annamaria

      Elimina
  13. Grazie questa ricetta per il pane è fantastica!!!! È la seconda volta che lo faccio e spero che il risultato sia come la prima.....buonissimo!!!!

    RispondiElimina
  14. Io l'ho fatto già diverse volte.. È ottimo e si conserva bene x diversi giorni! Grazie mille x la ricetta :) Francesca

    RispondiElimina
  15. ciao.. ho appena sfornato il pane... ma è normale che rimanga un po' morbido sul fondo?. Alessandra

    RispondiElimina
  16. Il tuo pane è stato una disgrazia..mi tocca farlo un giorno si e uno no perché me lo chiedono continuamente in casa non ho piu una giornata libera ahah è buonissimo e veloce! Grazie mille!

    RispondiElimina
  17. Ciao,se volessi usare la farina integrale,il procedimento è identico?

    RispondiElimina
  18. Vivo all'estero e fatico a trovare pane buono o a buon prezzo. Cosi adesso lo faccio a casa. Ottima ricetta. Grazie infinite!

    RispondiElimina
  19. Ciao Silvia!
    Vivo in Cina, da poco tempo ho comprato un forno ed ho voluto provare la tua ricetta del pane (ne ho lasciato da parte un pezzettino per farmi il lievito madre, visto che qui il lievito di birra non si trova e che non mi piace molto usare quello secco).
    L'ho infornato da pochi minuti
    ed ha già iniziato a lievitare tantissimo! Per ora tutte le fasi di lievitazione sono andate benissimo, quindi sono praticamente già sicura che verrà perfetto!
    Ho letto i commenti sopra e quindi anche io ne approfitto per trovare altre ricettive!
    Grazie per questa ricetta intanto!

    Giulia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia!
      Che emozione sapere di essere arrivata fino in Cina con una ricetta :))) Anzi, siccome questa versione di pane è della mia mamma le girerò il tuo commento e sono certa che le farà molto piacere. Grazie di cuore per il tuo messaggio e spero tu possa trovare altre ricettine di tuo gusto. Bacioni!!!!

      Elimina
  20. Ciao volevo chiederti perché la ciotola di acqua? Posso non metterla? Non ho capito questo passaggio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao sono silvia di Cucina Green, rispondo come anonimo perché ho problemi con il profilo. Ad ogni modo l'acqua creando vapore aiuta a non far seccare troppo il pane. I forni professionali hanno degli augelli che immettono vapore direttamente...si usa anche per la pizza comunque non è obbligatorio, puoi provare anche senza se preferisci.

      Elimina
  21. Pane in forno per la prima lievitazione con metà farina integrale di segale e metà Manitoba...speriamo bene! :)

    RispondiElimina
  22. Ciao silvia è già la seconda volta che lo faccio e fidati non resta nemmeno un pezzetto è eccezzionale!!!una domanda ma l'acqua la devo mettere in forno mentre si riscalda !?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lisa sono Silvia. Intanto grazie per quello che hai scritto, mi fa tanto piacere!!! Sì, l'acqua meglio metterla in fase di riscaldamento così quando sarà il momento di infornare troverai all'interno del forno un ambiente già umido. Il vapore acqueo serve solo a non far seccare troppo il pane in cottura. Grazie ancora per avermi scritto. Salutoni..e già che ci siamo, buene festività imminenti :D

      Elimina

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!