20 giugno 2016

CIAMBELLA ALLE FRAGOLE

ciambella alle fragole
Vi presento la ciambella di pasta bignè (pasta choux), farcita con golosa crema chantilly e fragole fresche. Se volete stupire con un dolce originale che è anche poco impegnativo da preparare, vi consiglio questa simpatica ricetta. L'ho scoperta per caso su di una rivista femminile di mia mamma e ho deciso di testarla non sapendo che l'impasto fosse quello per i bignè. Dopo averla assaggiata ho capito che sarebbe diventata una delle mie ricette preferite per occasioni speciali. La torta di pasta bignè è ricca di uova mentre la quantità di farina è relativamente bassa. Di certo non la metterò tra le ricette per la colazione, che sapete essere le mie preferite, ma per un'occasione di festa ci può stare.

Prima di lasciarvi alla ricetta della ciambella di pasta bignè alle fragole devo dirvi una cosa importante: La cosa fondamentale da tenere a mente per la riuscita di questa torta è quella di non abbassare mai la temperatura del forno (se non come specificato nella ricetta) e di non aprire lo sportello durante la cottura. Se seguirete la ricetta così come ve la riporto il risultato sarà eccellente.


INGREDIENTI

per 6 persone

- 100 ml di latte
- 75 g di burro a tocchetti
- un cucchiaino di zucchero
- mezzo cucchiaino di sale fino
- 100 g di farina 0
- 3 uova medie
- un cestino di fragole
- 20 g di zucchero a velo per decorare
- pezzetto di burro per ungere la teglia

Per la crema chantilly:
- 200 ml di panna fresca
- 2 tuorli
- 60 g di zucchero
- 160 g di latte
- 35 g di amido di mais o farina.
- mezzo baccello di vaniglia
- una presa di sale

Attrezzatura:
 - Una frusta a mano.
 - Uno stampo per ciambelle del diametro di 24 cm.
 - Setaccio per la farina e per lo zucchero a velo.
 - Fruste o planetaria per montare la panna.


PROCEDIMENTO

La pasta bignè
  1. Preriscaldiamo il forno portandolo a 220°.
  2. Versiamo in una piccola casseruola 100 ml di acqua e il latte. Uniamo il burro a tocchetti, il cucchiaino di zucchero e il mezzo cucchiaino di sale. Mescolando con una frusta portiamo ad ebollizione. Togliamo dal fuoco, versiamo tutta in una volta la farina setacciata, mescoliamo velocemente e rimettiamo al fuoco senza smettere di mescolare. Appena il composto si stacca dalle pareti spegniamo e lasciamo intiepidire. Ci vorranno pochi minuti, dopo di ché possiamo incorporare le 3 uova una alla volta, mescolando bene fino ad ottenere una crema densa e vellutata. 
  3. Prendiamo lo stampo da ciambella, ungiamolo con il burro e versiamo l'impasto a cucchiaiate cercando di distribuirlo in modo uniforme. Inforniamo appena il forno raggiunge la temperatura e cuociamo per 35 minuti abbassando a 200° C dopo i primi 3 minuti
  4. A fine cottura spegniamo il forno, apriamo leggermente lo sportello e aspettiamo cinque minuti prima di estrarre la torta per evitare che si sgonfi. 
La crema 
  1. Mettiamo il latte sul fuoco assieme al mezzo baccello di vaniglia tagliato per il lungo e dal quale avremo grattato un po' di polpa con la punta di un coltello in modo che il latte prenda bene il gusto di vaniglia. In un pentolino a parte lavoriamo i rossi d'uovo con lo zucchero finché non diventano spumosi. Aggiungiamo il pizzico di sale e l'amido di mais sempre mescolando bene. Dopo aver rimosso il baccello, versiamo il latte caldo poco alla volta sulla crema mescolando bene con la frusta affinché non si formino grumi. Rimettiamo al fuoco e continuiamo a mescolare finché la crema non si addensa bene. Spegniamo e lasciamo raffreddare. 
  2. Montiamo la panna fredda di frigo e aggiungiamola alla crema pasticcera solo quando questa sarà a temperatura ambiente. Per accelerare il raffreddamento della pasticcera possiamo mettere il pentolino con la crema dentro il lavandino riempito con acqua fredda. La panna va aggiunta un cucchiaio alla volta con movimenti lenti dal basso verso l'alto.
Assemblaggio e decorazione
  1. Sforniamo la torta, lasciamola raffreddare, sformiamola e tagliamola in orizzontale. 
  2. Rimuoviamo delicatamente il disco superiore e lasciamolo da parte. Distribuiamo la crema sulla base della torta, per ultimo disponiamo le fragole tagliate a metà e ricomponiamo la torta con la parte sopra.
  3. Passiamo la ciambella su di un piatto da portata, spolveriamo con zucchero a velo e serviamo. Se vi piace, potete aggiungere qualche fragola a metà nche sopra la torta come ho fatto io. 
ricetta ciambella fragole e chantilly

ALTERNATIVE LIGHT:

Se non volete usare tutte le uova della ricetta, posso consigliarvi di alleggerire la crema pasticcera sostituendola con la crema senza uova oppure per dare un gusto fresco di limone anche la crema al limone senza uova, ricordandovi però di dimezzare le dosi.

NOTE: La torta si conserva un paio di giorni in frigorifero in un contenitore ben chiuso (io utilizzo un semplice porta-torte di plastica).

1 commento :

  1. Ciao che bella e buona questa ciambella...per merenda è l'ideale! buona giornata

    RispondiElimina

A causa di un problema tecnico al momento non sono in grado di rispondere ai vostri commenti. Sto lavorando per risolvere questo imprevisto. Nel frattempo potete contattarmi attraverso l'indirizzo email che trovate nella barra rossa, in alto a destra, cliccando su contatti.
Grazie!